27 giugno 2019
Aggiornato 04:00
Territorio

Ponderano, nuovo corso per giovani volontari per la Protezione Civile

A seguito del buon successo dell’esperienza del 27 e 28 maggio scorsi, in cui i ragazzi della scuola secondaria di primo grado di Ponderano, sono stati coinvolti in un’esercitazione di protezione civile organizzata dal Comune e dal Coordinamento Territoriale del Volontariato della Protezione civile di Biella.

PONDERAANO - Nel corso di due serate, (svoltesi l’ 11 luglio ed il 27 luglio) , è stato presentato un progetto per giovani volontari della Protezione Civile.
A seguito infatti del buon successo dell’esperienza del  27 e 28 maggio scorsi, in cui i ragazzi della scuola secondaria di primo grado di Ponderano, sono stati coinvolti in un’esercitazione di protezione civile organizzata dal Comune e dal Coordinamento Territoriale del Volontariato della Protezione civile di Biella, l’Amministrazione Comunale ha ritenuto di organizzare un incontro volto a creare un’associazione in cui saranno formati giovani, con l’obiettivo che possano coadiuvare giovani la Protezione Civile in caso di calamità naturali.

Si tratta di un’esperienza unica e nuova per il Piemonte
Da qui l’idea di organizzare due serate di presentazione. Cleto Canova , responsabile operativo del Coordinamento, presente alle due riunioni , la prima svoltasi presso la sede comunale e la seconda presso la sede della protezione civile di via Gersen,  ha illustrato il funzionamento di attrezzature e mezzi per l’addestramento.
Una decina di ragazzi ha già dato la propria disponibilità a prendere parte all’addestramento che dovrebbe partire dopo le vacanze estive. Si tratta di un’esperienza unica e nuova per il Piemonte.
Gli allievi che aderiranno al progetto, che indicativamente partirà nel mese di settembre prossimo, potranno apprendere le procedure, le regole dell’organizzazione e successivamente ricevere un addestramento operativo.
Se sarà possibile, disporre di un contributo regionale, i giovani volontari potranno essere dotati di  adeguato equipaggiamento.
La formazione si terrà presso la sede di via Gersen a Biella.
L’esperienza, oltre a riconoscere dei crediti formativi, potrà consentire ai ragazzi di effettuare scambi anche con i Dipartimenti di  Protezione Civile di altri paesi europei.