9 dicembre 2019
Aggiornato 10:30
Cronaca di Biella

Sicurezza, controlli e denunce ai giardini Zumaglini

Operazione della Polizia di Stato nei giorni scorsi. Due persone nei guai. E poi automobilista denunciato per guida in stato d'ebbrezza

BIELLA -  Nella mattinata di sabato 6 agosto, su disposizione del Questore di Biella, la Polizia di Stato ha realizzato dei servizi specifici in collaborazione con il personale del Reparto Prevenzione Crimine (Piemonte). I controlli effettuati si sono concentrati sulle principali arterie stradali e nelle zone con maggiore affluenza di persone, come il mercato di Piazza Falcone e i giardini Zumaglini del centro cittadino. I servizi, che hanno prevalentemente una funzione diretta a prevenire i reati in genere, hanno portato alla denuncia di 2 persone e al controllo di 25 veicoli e 42 persone. 

Nei guai
I denunciati sono C.M. di 50 anni (porto di armi ed oggetti atti ad offendere) al quale veniva sequestrato un coltello e S.F. di 40 anni (possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli), al quale veniva sequestrato un attrezzo atto allo «scasso», entrambi pluripregiudicati.

Alcol al volante
Nella notte del 7 agosto inoltre, durante un posto di controllo volto alla prevenzione dei reati stradali di un equipaggio della squadra volante, veniva denunciato T.M. di 23 anni (guida sotto l’influenza dell’alcool), sorpreso al volante con un tasso alcolico pari a 2,16 g/l. Nella circostanza T.M., aveva cercato di eludere il controllo di Polizia prima con un’inversione di marcia e poi tentando di scendere dal veicolo per dileguarsi a piedi. Bloccato dagli agenti, gli è stata immediatamente ritirata la patente di guida e sequestrata l’auto.