22 settembre 2019
Aggiornato 10:30
Eventi

Biella e dintorni: gli appuntamenti di domenica 18 settembre

Domenica biellese da trascorrere all'aria aperta, rigenerando le nostre menti con la natura, la musica e la manualità. Ecco i nostri consigli.

BIELLA – Domenica biellese da trascorrere all'aria aperta, rigenerando le nostre menti con la natura, la musica e la manualità. Ecco i nostri consigli.

Outdoor
A Bielmonte, Oasi Zegna, le giornate Fai del panorama. L'itinerario dell'Oasi Zegnaprenderà avvio dall'info point del Bocchetto Sessera, dove si potrà acquistare un cesto per picnic alla Locanda e ritirare materiale informativo. Da qui i visitatori potranno incamminarsi lungo uno dei percorsi organizzati per l'occasione. Dalle 11 alle 14 sarà possibile partecipare ad esempio a «Il Bosco del Sorriso suona», facile sentiero di 4,8 km che dal Bocchetto Sessera conduce all'Eremo di Maria, per poi tornare al punto di partenza lungo il Sentiero del Sorriso. Lungo il tragitto, i musicisti della Filarmonica del Teatro Regio di Torino accompagneranno la passeggiata con brani eseguiti al violino solista (Cecilia Bacci), al violino (Alessio Murgia e Marina Bertolo), alla viola (Enrico Carraro), al contrabbasso (Davide Ghio), al violoncello (Relja Lukic) e alla spinetta (Claudio Ferrera), mentre i folletti intratterranno il pubblico con le Fiabe del Bosco. Inoltre, dalle 11 alle 16.30 si potrà partecipare all'itinerario «Lungo la Valle Cervo», che conduce al Santuario di San Giovanni d'Andorno attraversando Poggio Bruera, Sassaia con il suo caratteristico piccolo borgo, Forgnengo e le incisioni dell'antico «gioco dell'orso» e Rosazza con la Casa Museo. In alternativa si potrà partecipare all'escursione «Nordic Walking» in compagnia dell'istruttore certificato Marco Macchieraldo, che dalle ore 10.15 accompagnerà alla scoperta dei panorami più suggestivi della Valsessera, lungo un sentiero che conduce verso l'Alpe Artignana e ritorna attraverso il Bosco del Sorriso. La passeggiata sarà allietata dalle musiche eseguite dalla Filarmonica del Teatro Regio di Torino; al termine, sarà possibile concedersi un pranzo tipico o acquistare un cestino per picnic. Alle 17, a conclusione della giornata, i solisti della Filarmonica eseguiranno Le Quattro Stagioni di Antonio Vivaldi, mentre i ciceroni accompagneranno i visitatori al Santuario di San Giovanni di Andorno. Possibilità di ristoro a Rosazza con polenta concia all'area picnic e a Bocchetto Sessera con i menu della Locanda o un cesto picnic. Si raccomandano abbigliamento e scarpe comode. Contributo libero e gratuito per gli iscritti FAI (con possibilità di iscriversi in loco). Info: 340 1989593, www.oasizegna.com, info@oasizegna.com.

Musica
Per la rassegna itinerari musicali nella rete museale biellese, dalle 16 al Lanificio Botto di Miagliano, il IX itinerario musicale. «Orient express: il filo conduttore che percorre musiche antiche e moderne dall'Oriente», Collegium Pro Musica: Stefano Bagliano flauto; Stefan Eckel fisarmonica; Erich Oskar Huetter violoncello. Brani di musica araba, sefardita, egiziana, armena, ebrea, Mendelssohn. Info: N.I.S.I. ArteMusica 0161 998105 o 338 7294638, www.nuovoisi.it, segreteria@nuovoisi.it.
Domenica 18 all'interno della Festa di S.Michele (di fianco al Bar/Pasticceria Mille Voglie) a partire dalle 14 Blues & non solo. Ospiti della giornata gli Hope in Trouble. Prima e dopo il loro live Jam & Set con i musicisti presenti (ricordatevi di portare il vs ferro del mestiere). supporto tecnico Music Revolution di Tosin Roberto. Saranno presente un banchetto dell'associazione Blues Made in Italy e Luisa Trombini con i suoi disegni.

Feste e sagre
A Bagneri, la festa della Madonna del Piumin, consueto programma con la Santa Messa alle 11 presso la statua della Madonna del Piumin, poi aperitivo e pranzo (prenotazione consigliata: Clotilde 01528684, Gilberto 3396881717). Al pomeriggio itinerario Sandrun: visita guidata ritrovo alle 15 alla Madonna del Piumin, scoprendo le statue del Sandrun esposte a Bagneri. Mini-mostra di disegni e acquerelli prestati da collezionisti privati. Info: Maria Clotilde Brusasca 015 28684, Gilberto Ricolfi 339 6881717, www.bagneri.it, info@bagneri.it.

Workshop e laboratori
Passeggiando nel bosco: come intagliare un bastone da passeggio. Dalle 10 alle 17 alla Trappa di Sordevolo. È successo a tutti di camminare nel bosco, trovare un pezzo di legno e aver voglia di intagliare il proprio nome sulla corteccia. Questa piacevole esperienza verrà accompagnata dallo scultore Bruno Nicolo, che insegnerà ai partecipanti come trasformare un semplice bastone in qualcosa che ci appartiene e ci accompagnerà nelle nostre successive esplorazioni. Il laboratorio si svolgerà nei dintorni della Trappa e presso il vicino atelier dello scultore, dove verranno approfondite le tecniche dell'intaglio. E' necessario munirsi di un coltellino da intaglio. La quota di iscrizione è di euro 30, comprensiva del pranzo. Info: 347 7838033, Giuseppe Pidello 349 3269048, brunonicolo@hotmail.it.
Sempre alla Trappa di Sordevolo, Favole di lana, come lavorare il feltro dalle 10 alle 17. Il feltro è una stoffa realizzata in pelo animale, solitamente di pecora, ma si può infeltrire qualsiasi altro tipo di pelo come quello di lepre, coniglio, castoro, lontra, capra e cammello. Le fibre vengono bagnate con acqua calda, intrise di sapone e manipolate (battute, sfregate, pressate) fino a ottenerne, con processi meccanici e chimici, l'infeltrimento. È possibile realizzare sia lavori bidimensionali (tessuti, tappeti, arazzi, ecc.) che oggetti tridimensionali senza cuciture (borse, cappelli, pantofole, abiti, ecc.). Il feltro ci insegna che ci vuole tempo e pazienza per realizzare qualcosa con le proprie mani, a stare meglio con noi stessi e a staccare la spina, quanto sia diverte e piacevole passare del tempo con persone che condividono le stesse passioni, che non sempre tutto riesce al primo tentativo e che a volte dagli errori nascono piacevoli sorprese. La quota d'iscrizione è di euro 30, comprensiva del pranzo. Info: 338 8023077, 349 3269048, iole.notarangelo@libero.it.