16 dicembre 2018
Aggiornato 10:30

Biella, la Polizia allontana dalla città due pregiudicati albanesi

Provenienti dal Milanese, non hanno saputo spiegare la loro presenza in città. Alle spalle, diversi reati contro il patrimonio.
Pantera della Polizia di Stato
Pantera della Polizia di Stato (Polizia di Stato)

BIELLA - Continua l'attività sul territorio della Polizia di Stato volta alla prevenzione e repressione dei reati di tipo predatorio. Nella serata di giovedì 3 novembre, personale delle Volanti della Questura ha proceduto al controllo di un'autovettura sospetta con a bordo due uomini, che stavano transitando in via Carso. I due soggetti a bordo, S.G., 33enne e S.A., 24enne, cugini di nazionalità albanese residenti nel Milanese, oltre a non essere in grado di giustificare la loro presenza sul territorio biellese, all'esito degli accertamenti di rito sono risultati essere pluripregiudicati per reati contro il patrimonio e contro la proprietà, ed in particolar modo per furti in abitazione.

Fogli di via obbligatorio
Dopo un controllo approfondito della vettura in uso ai due, che ha dato esito negativo, in considerazione dei precedenti e delle dichiarazioni contrastanti e non convincenti sulla loro presenza a Biella, a loro carico sono stati notificati i fogli di via obbligatorio con divieto di far ritorno nel Comune di Biella per un periodo di tre anni.