16 dicembre 2018
Aggiornato 09:00

Zegna: un nuovo global store a Londra ed aria di metamorfosi

E' stato inaugurato neri giorni scorsi nella capitale britannica lo spazio che celebra una nuova era dell'azienda di Trivero. Rinnovamento soprattutto nello stile con il ritorno dello stilista Alessandro Sartori
Gildo Zegna Ad del Gruppo Zegna
Gildo Zegna Ad del Gruppo Zegna (Ufficio Stampa Zegna)

BIELLA - Il gruppo Ermenegildo Zegna ha inaugurato a Londra il grande global store in New bond street. Uno spazio di 605 metri quadrati su cinque piani progettato da Peter Marino e nato dall’unione di due building. Uno spazio creato rispettando canoni di sustainability altissimi e che ha visto un grande lavoro di restauro sulla facciata, riportata allo stile vittoriano originale. Uno spazio destinato ad accogliere opere d’arte speciali di Giovanni Caccamo e Frank Thiel ma soprattuto l’opera Dare/Avere (2016) commissionata all’artista sudafricano William Kentridge: un arazzo monumentale. La partenza sono stati i libri contabili della vecchia azienda su cui sono stati innestati elementi differenti come alcune foto del nonno, cornici di storiche mappe dell’Italia, paesaggi di Oropa dove compaiono i paesini che circondano Trivero.

L'ingresso del nuovo global store Zegna a Londra

L'ingresso del nuovo global store Zegna a Londra (© Ufficio Stampa Zegna)

Calzature uniche e personalizzate
Per celebrare l'evento, Alessandro Sartori, nominato lo scorso febbraio direttore artistico del gruppo piemontese da 1,26 miliardi di euro di fatturato, ha presentato una collezione capsule di nove calzature Bespoke Shoe Collection. Le nove calzature, progettate insieme a un nome di spicco come Gaziano & Girling, sono dei veri pezzi unici, couture, che richiederanno il lavoro di sei mesi di un artigiano. Ad ispirare il designer nove figure maschili: Michael il sommelier, Sean l’illusionista, Alexander il bar tender, Zach il biker, Patrick l’editor, Timothy lo chef, David l’art dealer e Adam il chitarrista. Oltre al modello Benjamin, ispirato al ballerino Benjamin Millepied con cui Sartori ha collaborato anche in passato. Il primo passo della produzione è il dialogo tra il mastro calzolaio e il cliente per definire il modello, la forma, i materiali e i dettagli di finitura perfetti. Poi, artigiani esperti iniziano il meticoloso processo di realizzazione della tomaia, attraverso le fasi di taglio della sagoma, chiusura, montaggio, cucitura, costruzione del tacco, rifinitura della suola, lucidatura e controllo finale. Il risultato sarà un paio di scarpe assolutamente uniche, così come il piede e il carattere di chi le indossa. La Bespoke Shoe Collection rappresenta un’esperienza unica di personalizzazione in cui il cliente ha la possibilità di realizzare i propri desideri di stile.

Un assaggio del nuovo stile
Oltre alle scarpe Sartori ha presentato anche tre capi d'abbigliamento esclusivi (una giacca, un coat in vicuña albina e un giubbotto in cammello), primo assaggio del percorso di stile in cui lo stilista vuole accompagnare Zegna. Nuovo progetto del designer anche con il Lanificio Ermenegildo Zegna allo scopo di creare dei tessuti speciali, unici. In azienda sono stati allestiti alcuni telai per una metratura adatta alla creazione della pezza di 3,5 metri per un solo abito. È un tessuto unico, personale, che può anche essere studiato insieme al cliente. Per lo store di Londra ne sono stati studiati cinque ma il progetto, potrebbe arrivare anche negli altri global store.

La metamorfosi Zegna per il 2017
Sartori, sembra aver iniziato la metamorfosi di cui il gruppo Zegna sarà protagonista nel 2017. Parole chiave: unicità ed unitarietà. Il mondo di Zegna sarà animato da tre linee/etichette: la Ermenegildo Zegna Couture, la Ermenegildo Zegna e la Zegna sport. Tre uomini diversi e distinti che però dialogheranno rispettando un’identità di stile unica. Il direttore artistico unico, che è nato a Trivero (Biella) e che a Trivero ha iniziato la sua carriera lavorando nei tessuti, sta lavorando sui tre progetti con un team di 20 creativi a cui si aggiungono cinque designer dedicati ai tessuti. Zegna sport debutterà a Pitti immagine uomo. A Milano moda uomo invece, Zegna sarà in passerella con la Couture nella serata di venerdì 13 gennaio.

L'interno del nuovo global store Zegna a Londra

L'interno del nuovo global store Zegna a Londra (© Ufficio Stampa Zegna)