21 ottobre 2018
Aggiornato 10:00

Angelico-Tortona. Sarà un match verità?

Questa sera scontro al vertice a Casale. Coach Carrea di Pallacanestro Biella: «Che bello giocare partite così»
Coach Carrea al Forum
Coach Carrea al Forum (Pallacanestro Biella)

BIELLA - Archiviata la sesta vittoria stagionale nel campionato di A2 Citroën, l'Angelico torna a giocare in trasferta per affrontare il match valido l'8° turno di regular season. Sul parquet del PalaFerraris di Casale Monferrato, i rossoblù affrontano nell'anticipo televisivo del venerdì l'Orsi Tortona, al pari di Biella e Legnano al primo posto del girone Ovest con 12 punti. Capitan De Vico e compagni saranno protagonisti del secondo derby piemontese 2016/2017 in diretta televisiva su Sky Sport HD. La palla a due dell'incontro è in programma alle ore 20.30.

L'avversario
Dopo la strepitosa annata che l'ha portato a battere Trieste negli ottavi di finale playoff e a giocarsela fino a Gara 5 con Brescia, il Derthona Basket vuole consolidarsi in A2 e diventare sempre più squadra di un territorio che abbraccia il basso Piemonte e l'Oltrepò Pavese. La stella del roster di coach Cavina è l'ex rossoblù Luca Garri, classe 1982. Dopo la scorsa stagione sul parquet (quasi 12 punti di media con il 52% dal campo) e negli spogliatoi come esempio per i più giovani, Garri è stato nominato capitano per questa stagione.

Parla il coach rossoblù
Michele Carrea: «Partiamo dal gusto che si deve avere nel giocare una partita così. Anche se in questo momento la stagione non vale così tanto, lo scontro al vertice con Tortona è sicuramente una soddisfazione che ci piace aver regalato ai tifosi e a noi stessi. Detto questo, il nostro fuoco deve essere sul desiderio di fare la prestazione e di correggere quelle che sono state le grosse imprecisioni nell'ultima partita, soprattutto per quanto riguarda l'approccio alla gara. La pressione non sarà sulle nostre spalle, nel quadro della partita è una componente che credo ci possa avvantaggiare. Non ci sentiamo in dovere di vincere, sentiamo il desiderio di vincere. Sappiamo benissimo che solo il massimale della performance potrà darci il risultato. Siamo contenti dell'euforia che ci circonda, oggi abbiamo punti, abbiamo certezze tecniche e convinzioni, ma ciò che è importante ricordare è che noi non ci siamo mossi dai presupposti di settembre».

La parola ad Amedeo Tessitori
«Per affrontare al meglio una sfida come quella contro Tortona, dobbiamo ripensare all'approccio sbagliato che abbiamo avuto contro Reggio Calabria alla seconda giornata - dice il giocatore -. Dopo quella brutta figura la squadra ha capito cosa doveva fare a ha reagito molto bene. Questa settimana abbiamo pensato e ripensato a quegli errori così da arrivare a Casale pronti al cento per cento. È una partita competitiva e c'è tanto entusiasmo dietro. Partite così un giocatore non vede l'ora di giocarle. Per questo non penso che a Casale avremo problemi di concentrazione».