18 novembre 2018
Aggiornato 15:00

Corneliani nuovo partner del Master delle Fibre Nobili

Con Paolo Roviera, ex masterista a Biella e attuale Ad del brand arriva l’appoggio al corso. Creato anche un Comitato di sostegno con Sistema Moda Italia e Camera della Moda
Città Studi, la sede del Master delle fibre nobili
Città Studi, la sede del Master delle fibre nobili (Diario di Biella)

BIELLA – Doppia novità in arrivo per dare manforte a borse di studio, stage e posti disponibili in seno al Master delle Fibre Nobili. Corneliani, marchio leader nell’abbigliamento maschile entra da quest’anno a pieno titolo tra i partner del corso post-universitario biellese, e ad affiancare le attività si aggiunge un prestigioso Comitato di sostegno.

Da Corneliani la fiducia di un ex masterista
L’ingresso di Corneliani nella rosa dei partner non arriva a caso, ma si affianca alla nuova direzione del brand mantovano. Ai vertici della casa di moda da settembre in qualità di Amministratore delegato c’è Paolo Roviera, che con Biella è legato a doppio Filo. Non solo il manager piemontese di origine, per la precisione alessandrino, ha ricoperto per anni un ruolo strategico in casa Ermenegildo Zegna, ma è un ex masterista «delle fibre nobili». Roviera, infatti, può vantare una carriera ventennale nel mondo della moda e del lusso, che l’ha portato prima da Zegna, poi da Pal Zileri ed oggi da Corneliani, partita proprio dopo aver conseguito il diploma di master a Biella. Un’iniezione di fiducia in più per le possibilità di crescita dei 13 giovani candidati che hanno da poco cominciato il corso propedeutico di accesso all’edizione numero XXVII.

Il Comitato di sostegno con Camera della Moda e Sistema Moda Italia
Oltre all’aggiunta di un nome di primo piano nell’abbigliamento maschile d’alta gamma, il Master ha messo in piedi un Comitato di sostegno studiato per implementare ulteriormente borse di studio e posti disponibili. Lo annuncia Città Studi, e snocciola un elenco di nomi di lustro e sicuro impatto anche al di fuori del panorama biellese, a conferma dell’ampio respiro che caratterizza l’iniziativa fin dal suo nascere. Fanno parte del Comitato Carlo Capasa presidente della Camera della Moda e Claudio Marenzi Presidente di Sistema Moda Italia, insieme a Luca Trevisa, dello studio legale Trevisan & Cuonzo e all’imprenditore di lungo corso Luciano Barbera, presidente della Fondazione Biella Master Fibre Nobili. Il Comitato si occuperà sia di ricercare nuovi partner per gli stage in azienda riservati agli studenti, sia di dare supporto tecnico, economico e didattico al Master.

Dall’università alle high skills: teoria e pratica per il fashion
Alla base del Master biellese c’è la scelta di creare professionalità altamente specializzate, con un profilo unico nel loro genere in cui si incastrino perfettamente la padronanza delle tecniche manageriali e la conoscenza delle attività-chiave della filiera del Tessile Abbigliamento: dall’allevamento dei capi e la vendita delle lane, alla creazione di un tessuto e di un capo finito. Il tutto grazie all’alternanza teorico-pratica che ogni anno porta i borsisti in aziende leader per un periodo di stage. Tra agli attuali 13 aspiranti masteristi provenienti da tutta Italia, terminato il corso propedeutico e superati gli esami attitudinali, verranno scegli i borsisti che da gennaio avranno accesso alle lezioni.