21 ottobre 2018
Aggiornato 11:00

I consumatori preferiscono Bottega Verde

Vince il premio «Cross Canalità» per la miglior integrazione tra negozi fisico e e-commerce. Suoi anche i riconoscimenti per «Insegna dell’Anno Italia» e Miglior Sito Web Italia» per Erboristeria e Benessere
I premi vinti da Bottega Verde
I premi vinti da Bottega Verde (Diario di Biella)

BIELLA – Bottega Verde si riconferma come una delle eccellenze nazionali nel retail, sia diretto che online. La notizia arriva dall’edizione 2016-17 del premio «Insegna dell’anno» a cura di Q&A Research & Consultancy, in collaborazione con SEIC – Studio Orlandini e Largo Consumo, che conferisce riconoscimenti assoluti e di categoria basandosi sulle valutazioni espresse da quasi 250mila consumatori. Il colosso dell’erboristeria e del benessere biellese si è aggiudicato tre di questi «awards» che mettono in luce l’affezione e la qualità percepita dai suoi clienti.

Bottega Verde sul podio con «i grandi» Lidl e Amazon
Due premi di Categoria che hanno il sapore del consolidamento, ed uno Assoluto che porta con sé il gusto fresco della novità. Bottega Verde ha da sempre un doppia approccio alla vendita, da un verso il retail classico con i suoi negozi monomarca e dall’altro quello a distanza, ad esempio attraverso il web. Per la prima volta proprio dall’unione di due diverse espressioni della stessa forza competitiva arriva un Premio Assoluto, dedicato alla «Cross Canalità» e conferito a chi si distingue a livello nazionale per la miglior interazione tra negozio fisico ed e-commerce. Bottega Verde lo mette nel suo carnet, insieme a quelli ricevuti durante la premiazione milanese del 9 novembre scorso per la sua categoria, ovvero Erboristeria e Benessere, in cui si è aggiudicata ancora una volta il premio «Insegna dell’Anno Italia» come miglior negozio e quello per il «Miglior Sito Web Italia». Tra gli altri insigniti si segnalano nei Premi Assoluti le riconferme di Lidl per «Insegna dell’Anno Italia» e ad Amazon per «Negozio Web Italia».

Quasi 250mila schede per decretare i vincitori
I tre riconoscimenti, di cui l’azienda si definisce «davvero orgogliosa», arrivano direttamente dai fruitori finali. I premi vengono conferiti sulla base delle preferenze espresse dai consumatori, per la stagione 2016-17 sono stati in 243.966 a consegnare le schede di valutazione, contro i circa 180mila dell’anno scorso per un incremento pari al 35%, che rende ancora più interessanti i risultati conseguiti dalla aziende vincitrici. In totale, nell’arco dei 5 mesi di valutazione, sono state segnalate più 400 insegne, tra queste 85 sono entrate in finale. Oltre al premio assoluto, ancora in mano a Lidl, vengono assegnati premi di categoria che riguardano, tra gli altri, abbigliamento, ottica, fai da te, intimo, calzature, arredi, supermercati e high-tech.

Fidelizzazione, premi e un pizzico di solidarietà. Bottega Verde a Natale aiuta i bambini
Dietro al successo e alla competitività dell’azienda biellese, insieme al marketing spinto, con offerte continue e variegate, e ad una qualità d’eccellenza nel servizio diretto al cliente, batte anche un cuore, e sotto Natale si fa sentire un po’ di più. Bottega Verde è partner dal 2006 di Mission Bambini, una Fondazione che negli ultimi dieci anni ha dato la possibilità a più di 4.400 bambini di frequentare l’asilo nido, aprendo 100 nidi o spazi gioco in tutta Italia. Attraverso il progetto «Un nido per ogni bambino» Bottega Verde devolve parte degli incassi relativi alla vendita di alcuni prodotti alla buon causa della Fondazione. Nelle feste natalizie ad esempio l’iniziativa riguarderà le confezioni «Carillon – Bacio sotto il vischio». Con la sua partnership, l’azienda biellese ha contribuito a garantire a famiglie in difficoltà e mamme single l’accesso al nido per i propri figli.