18 novembre 2018
Aggiornato 15:34

Astensione magistrati onorari: slittati 200 processi

Anche la Comunità europea ha dato ragione a questi operatori del pianeta giustizia condannando lo Stato italiano
Il tribunale biellese
Il tribunale biellese (Diario di Biella)

BIELLA - Sono stati circa 200 i procedimenti, sia civili sia penali, rinviati questa settimana solo in tribunale a Biella, a causa dell'astensione dal lavoro, organizzata a livello nazionale, dei magistrati onorari iscritti al sindacato Federazione magistrati onorari di tribunale. Cinque quelli che operano nelle aule di giustizia, tre alla sezione penale e due a quella civile, in città. Un lavoro importante il loro di affiancamento ai nove colleghi togati che svolgono un ruolo da sempre fondamentale nel campo giudiziario locale. Per quello che riguarda i got (giudici onorari di tribunale) a settimana, solo nel penale, si occupano di circa 70 fascicoli a settimana, ognuno, che all'anno superano i 3300. Da non dimenticare che una volta al mese ci sono quelle che in gergo vengono definite "udienze filtro", ovvero di prima comparizione dell'imputato davanti al giudice monocratico per citazione diretta, che sono in totale 120, che moltiplicate per undici mesi di lavoro superano quota 1300. 

Parla il giudice
«Inoltre - spiega Pietro Brovarone, got e consigliere nazionale Federmot - ci occupiamo di tutele, amministrazioni di sostegno, esecuzioni mobiliari e sfratti. Lo Stato da oltre 15 anni ci ha sempre negato il giusto inquadramento economico e previdenziale. Ora il Comitato europeo per i diritti sociali, organismo del Consiglio d'Europa, che tutela i diritti dei lavoratori, lo ha condannato per la violazione di questi diritti. Anche da qui le ragioni dell'astensione».

Pietro Brovarone

Pietro Brovarone (© Diario di Biella)