9 dicembre 2019
Aggiornato 10:30
Cronaca di Biella

Bottiglie rotte, sangue e degrado tra i giochi. Ennesima vittoria dei balordi

Area bimbi del parco Zumaglini interdetta per quanto successo (nella notte) di sabato scorso. Rilievi e indagini della Polizia

BIELLA - Bottiglie rotte, vetri dappertutto, fazzoletti impregnati di sangue, sporcizia sulle panchine e buste della spesa abbandonate... In una parola, il peggio degrado possibile, se si pensa al luogo: l'area giochi dei giardini Zumaglini. Cronaca di un sabato mattina che doveva essere di divertimento e di serenità per bambini e per famiglie e che invece si è trasformato nell'ennesima brutta pagina dell'area verde cittadina, ormai ex salotto buono della città, di notte terra di nessuno per balordi. Le fotografie inviate da un lettore non hanno bisogno di molti commenti. Alcune persone (indignate) stamane hanno chiamato il pronto intervento della Questura attraverso il servizio telefonico del "113». E così alcuni agenti si sono recati nel parco e hanno verificato quanto avvenuto nella notte: una rissa? bagordi? Chissà...

Una delle panchine degradate

Una delle panchine degradate (© Diario di Biella)

Uno dei diversi fazzoletti di carta impregnati di sangue

Uno dei diversi fazzoletti di carta impregnati di sangue (© Diario di Biella)

Altro sangue...

Altro sangue... (© Diario di Biella)

Due delle diverse bottiglie di birra e di vino abbandonate

Due delle diverse bottiglie di birra e di vino abbandonate (© Diario di Biella)

Bottiglia abbandonata tra le aiuole

Bottiglia abbandonata tra le aiuole (© Diario di Biella )

Vetri rotti nei pressi dei giochi

Vetri rotti nei pressi dei giochi (© Diario di Biella)

Bottiglie, sacchi della spesa e panchina inutilizzabile

Bottiglie, sacchi della spesa e panchina inutilizzabile (© Diario di Biella)