5 dicembre 2020
Aggiornato 05:30
MODA

Lanieri apre a Bruxelles

L’ascesa del duo Maggi-Schiavotto: quarto atelier all’estero e un nuovo configuratore 3D per rendere ancora più performante l’abito su misura «cucito» online

BIELLA – Il lusso biellese non ha confini e non teme il confronto con il mondo 2.0. Tra le evoluzioni continue che il binomio moda-internet è riuscito a creare, accanto al proliferale e al rafforzarsi delle molte piattaforme di vendita online, il fashion targato Biella porta avanti da ormai quattro anni una realtà in continua crescita, quella di Lanieri, primo e-commerce italiano con servizio di capi su misura «da remoto». L’azienda in questi giorni estende ulteriormente il suo business con una nuovo atelier nel cuore d’Europa, dopo Milano, Roma, Torino, Bologna, Zurigo, Monaco di Baviera e Parigi a fine novembre ha aperto i battenti Bruxelles.

Nuovo l’atelier a Bruxellese in Chaussée de Vleurgat
Il quarto atelier all’estero della coppia Simone Maggi e Riccardo Schiavotto è una vetrina in Chaussée de Vleurgat, dietro alla quale si estendono 80 metri quadri tutti dedicati alla moda maschile, dov’è possibile farsi confezionare un abito Lanieri con il metodo tradizionale, ovvero prendendo le misure e scegliendo dettagli e tessuti vis-à-vis. Un servizio che va a completamento di quanto ha fatto fin dall’inizio in successo della giovane ed intraprendente start-up biellese, ovvero la possibilità di farsi confezionare un abito su misura in pochi click, stando comodamente dietro al proprio computer in qualsiasi parte del mondo. Con un configuratore «a prova di sarto» sul sito lanieri.com si inseriscono le misure, si scelgono colori, tessuti, taglio, bottoni, colletti, dettagli, insomma tutto quello che fa parte di un outfit personalizzato degno di questo nome, e si riceve a casa il capo finito.

Capi interamente made in Italy e un nuovo configuratore 3D che migliora le performance del «su misura»
Abiti, giacche, pantaloni, accessori, tutti disponibili con un click, tutti interamente prodotti in Italia, con i tessuti più pregiati e in collaborazione con i più noti lanifici come Vitale Barberis Canonico, Reda, Zegna e Loro Piana. Il tutto ad un prezzo accessibile e da oggi con un nuovo configuratore 3D che grazie alla resa tridimensionale live permette di poter scegliere clic dopo clic tra oltre 10 milioni di combinazioni diverse. L’innovativo strumento cloud-based è stato interamente studiato e implementato nel distretto biellese da un team di giovani ingegneri. Un lungo lavoro che ha visti coinvolti anche i migliori modellisti e i più esperti tessutai Lanieri, al fine di creare un’esperienza sartoriale con ridotto margine d’errore e d’approccio sempre più semplice.

Un inverno di lusso: arriva il cappotto in cashgora

Ultimo prodotto in ordine di arrivo: il cappotto su misura, capo classico del guardaroba maschile invernale che viene a completare l’offerta online di Lanieri; ultimo tassello di un total look raffinato e dal gusto sartoriale, ma dallo spirito moderno ultra dettagliato. Per il cappotto, fra i vari modelli proposti, da notare il taglio doppiopetto con martingala tono su tono. Tutti i capi vengono realizzati con morbidi e pregiati tessuti per l’inverno, realizzati esclusivamente in Italia con materiali naturali. Lana, cashmere, fino ad arrivare al lama ed al cashgora: combinazioni di fibre inedite per dare un tocco luxury al guardaroba di ogni uomo.