23 agosto 2017
Aggiornato 23:00
Pallacanestro Biella

Angelico nella tana di Agrigento

La capolista rossoblù domenica in trasferta contro la Moncada, terza forza del campionato di A2: importante esame per la squadra di coach Carrea

Eric Lombardi, domenica, al Forum, è stato salutato dai tifosi della curva (foto Tesoro) (© Pallacanestro Biella)

BIELLA - Sfida al vertice per l'Angelico nella 18° giornata del campionato di A2: dopo le sfide affrontate in stagione a Barcellona Pozzo di Gotto e Trapani, domenica i rossoblù tornano protagonisti in Sicilia per l'ultima trasferta di regular season sull'Isola, nella tana della Moncada Agrigento. Di fronte, la prima e la terza forza del girone Ovest: da un lato Biella, che domenica ha ritrovato il successo tra le mura di casa dopo lo sfortunato tour de force di inizio 2017, dall'altro Agrigento, reduce da sette vittorie consecutive.

I siciliani
La Fortitudo Moncada Agrigento ha iniziato la stagione con l'obiettivo di migliorarsi ulteriormente, dando continuità agli ottimi risultati degli ultimi anni. Dopo il sesto posto in stagione regolamentare nel 2016 (miglior piazzamento di sempre), dopo un campionato di altissimo livello condizionato da pesanti infortuni, il Club ha allestito un roster lungo ed esperto, per dare ulteriore solidità al proprio progetto tecnico. Alessandro Piazza, Marco Evangelisti (rinnovato con un biennale in estate), Perrin Buford, Albano Chiarastella e Damen Bell-Holter compongono il nuovo starting five di coach Franco Ciani. I tre italiani conoscono molto bene la realtà biancazzurra e il sistema di gioco (rispettivamente alla quarta, terza e sesta stagione all'ombra dei Templi). I due USA (Buford, rookie da Middle Tennessee State, Bell-Holter con alcune esperienze europee già alle spalle) hanno trovato una solida base per ambientarsi rapidamente. 
Il quintetto: Piazza, Evangelisti, Buford, Bell-Holter, De Laurentiis.