21 agosto 2017
Aggiornato 21:30
Sicurezza e prevenzione

L'anno scorso i vigili hanno fatto meno multe

Tutti i numeri della polizia municipale nel 2016, a Biella. L'assessore comunale, Stefano La Malfa: «Abbiamo avuto tre elementi in meno. Ecco il perché dei numeri inferiori»

BIELLA - Oltre 3.300 contravvenzioni in meno rispetto al 2015 sono state comminate da polizia municipale, ausiliari del traffico e dispositivi elettronici in città. Nell'anno appena terminato sono stati «staccati» complessivamente 16.400 verbali, contro i 19.862 del 2015. E il calo risulta ancora più vistoso su base percentuale se si considerano due tipi di infrazioni. Le violazioni della zona a traffico limitato rilevate dalle telecamere fisse sono state l'11% in meno rispetto all'anno passato e il 20% in meno rispetto al 2014. Ancora più marcata è stata la discesa delle multe per violazione delle zone blu, i parcheggi a pagamento: -13% a confronto con il 2015, -23% rispetto a due anni fa.

Il punto
Diverso è l'andamento delle sanzioni comminate direttamente dagli agenti della polizia municipale: il calo rispetto al 2015 è del 20%, ma la crescita rispetto al 2014 resta del 35%. L'anno scorso il maggiore impegno su strada degli uomini del comando di palazzo Pella portò a un incremento del 90% delle violazioni rilevate. «Avere tre agenti in congedo per maternità ha ridotto ulteriormente l'organico e questo spiega la statistica - sottolinea l'assessore Stefano La Malfa -. È invece evidente come i biellesi siano diventati più disciplinati per quanto riguarda gli accessi non autorizzati nella zona a traffico limitato e la sosta nelle aree a pagamento».

Parcheggi blu
Una via più semplice per pagare i parcheggi blu è la applicazione per smartphone Sostafacile che consente di registrare un profilo, memorizzando la targa dell'auto, ricaricare il proprio conto e pagare con un clic la sosta per il tempo necessario. L'ausiliario del traffico verifica sul palmare a sua disposizione che la vettura sia in regola con il parcometro anche se non è esposto nessun contrassegno.

Dentro i numeri...
Tra le altre statistiche del 2016 della polizia municipale spiccano le 173 rimozioni forzate, le 26 patenti ritirate, gli 11 veicoli sequestrati, le 2.353 richieste di intervento alla centrale da cui sono scaturiti interventi, le 5.787 pratiche gestite dagli agenti di quartiere, di cui 2.535 accertamenti e 3.252 notifiche. Sono stati rilasciati 490 contrassegni per invalidi mentre ne sono stati revocati 120 in seguito a controlli. L'attività di polizia giudiziaria ha portato a 25 denunce e a un arresto. Da agosto 2016 il nucleo annonaria è stato inserito nel nucleo di vigilanza ambientale che effettua una costante attività di controllo sul territorio per contrastare (prevenendo e reprimendo) l’abbandono dei rifiuti. Il nucleo annonaria gestisce i cinque mercati settimanali, controllando le presenze e il rispetto delle norme in materia di commercio ambulante; effettua altresì controlli sul commercio in sede fissa (bar, circoli, negozi, palestre, parrucchieri, centri estetici eccetera). L’ufficio Ztl, oltre ad accertare le violazioni per gli accessi non autorizzati,  gestisce tutte le richieste di autorizzazioni in deroga (permanenti, temporanee ed anche solo giornaliere).