22 ottobre 2017
Aggiornato 14:00
Cultura

Vigliano e «La contabilità del diavolo»

In occasione della Giornata della Memoria, lunedì, in biblioteca, presentazione di un libro. Patrocinio del Comune e collaborazione della comunità ebraica

BIELLA - Lunedì 30 gennaio 2017, ore 18, con il patrocinio della comunità ebraica di Biella, in occasione della Giornata della Memoria, l’amministrazione comunale di Vigliano con il consiglio di biblioteca invita alla presentazione del volume di Monica Dogliani e Andrea Ronchetti «La contabilità del diavolo». 

La presentazione 
L’evento che, come di consueto, si terrà presso la biblioteca civica, sarà introdotto da Pietro Eitan Greppi in rappresentanza della comunità ebraica nonché da Monica Dogliani, autrice del volume, la cui narrazione parte proprio dal momento in cui cancelli di Auschwitz-Birkenau spalancano al mondo la feroce realtà dell’Olocausto.

La storia nella storia
Così la scrittrice racconta il libro: «Questa storia, sicuramente verosimile, racconta le vicende della guerra che ha sconvolto il mondo negli anni Quaranta del secolo scorso. Le strade del Lager, con la loro polvere di morte, intrecciano le esistenze di uomini e donne... Anche negli anni successivi alla fine della guerra. Alcuni di loro ragionano sulla propria vendetta. Nathan, Kora, Inge, Edith e Franz possono solo mercanteggiare con il destino per non perdere la ragione. Anche quando Birkenau non è più un luogo in cui l’omicidio è giustificato, riesce a insinuare la sua lugubre ombra nel cuore di chi è sopravvissuto. Tutti loro imparano che il demonio non può vincere sempre, allora la vendetta più sublime diventa la riconquista della vita riconoscendo il passato senza nasconderlo, aiutando l’organizzazione che studia la via di fuga dei nazisti verso Stati compiacenti. E la caccia diventa l’arte migliore per stanare, punire e rinascere».

Gli autori
Monica Dogliani è editor, coachwriter, ghostwriter e direttore editoriale per una casa editrice. È stata co-autrice con Andrea Ronchetti e Rodolfo Matulich del musical «Hulla-Balloo’s magical tale», il cui plot teatrale è presso la Warner Chappell di Londra. Ha collaborato come co-autrice allo spettacolo teatrale/musicale «La Sfera di Stravos» con Furio Chirico della band musicale Arti & Mestieri. Andrea Ronchetti è scomparso nel 2015. Viveva a Bologna e lavorava come responsabile di zona per una grande azienda, oltre a essere web designer.