22 agosto 2017
Aggiornato 22:30
Sport

Lunedì la mamma di Pantani al Sociale

Appuntamento per lunedì con “I campioni di ieri, la tappa di domani”, evento dedicato alla tappa a Biella del Giro d'Italia. Ingresso libero

BIELLA - Tonina Pantani, la madre di Marco, sarà tra gli ospiti della serata «I campioni di ieri, la tappa di domani», in programma lunedì 30 gennaio al teatro Sociale Villani di Biella. Una presenza che onora la città, nell’anno del Giro d’Italia del centenario, in cui gli organizzatori della corsa hanno scelto proprio Oropa come «montagna Pantani», ovvero tappa dedicata alla memoria del campione romagnolo. La scelta è legata al ricordo della tappa Racconigi-Oropa del 1999, quando Pantani fu protagonista di un’impresa che gli appassionati del ciclismo hanno annotato nel libro delle leggende: fermato dalla caduta della catena sulle prime rampe della salita verso il Santuario, iniziò un’incredibile rimonta che lo portò a superare tutti gli avversari e a tagliare il traguardo solo, vincitore e in maglia rosa.

La serata
Lunedì sera i ricordi si mescoleranno al futuro, con l’aiuto delle testimonianze di Davide Cassani, attuale commissario tecnico dell’Italia del pedale, ma anche protagonista di quasi tutte le tappe arrivate a Biella, nel 1993 da corridore e nelle edizioni successive da commentatore tecnico ai microfoni della Rai. Parlerà soprattutto della cronoscalata Biella-Oropa del 2007 Marzio Bruseghin, che di quella tappa è stato vincitore. I campioni del ciclismo biellese del passato, compreso Sergio Barbero che di Pantani è stato compagno di squadra, uniranno gli aneddoti e i racconti ai pronostici, in vista della Castellania-Oropa del 20 maggio. La serata sarà anche l’occasione per i due comitati di tappa, quella con arrivo al Santuario e la Valdengo-Bergamo del giorno dopo, per presentare le molte iniziative di contorno al passaggio del Giro d’Italia del centenario: mostre, eventi culturali e sportivi, pubblicazioni, spettacoli vestiranno la provincia di rosa non solo nei giorni delle tappe. L’appuntamento al teatro Sociale Villani è alle 20,30. L’ingresso è libero.