11 dicembre 2019
Aggiornato 19:30
Pallacanestro Biella

De Vico esalta l'Angelico. Ma Hall non fa festa

Vittoria complessa contro Latina (92-85). Rossoblł trascinati dal capitano (35 punti, record in carriera). L'americano non si aggrega al giro di campo. Coach Carrea: «Nessun problema, č fame di vittoria...»

BIELLA - L'Angelico vince la difficile partita contro Latina, brava ad irretire i locali con difese miste, che a lunghi tratti hanno ingabbiato gli americani rossoblù. Alla festa finale non ha però partecipato la stella Mike Hall, che non si aggregato al giro di campo tradizionale dei giocatori di casa ed anzi è uscito presto dal rettangolo di gioco, forse in polemica con i compagni o il coach di Pallacanestro Biella. La sua uscita anticipata, nel tunnel, non è passata inosservata, anche se in sala stampa s'è gettata acqua sul fuoco.
Sul campo la vittoria dei rossoblù è stata ampiamente meritata, nonostante le ottime prove dell'ex di turno Uglietti ed il lungo Poletti. Pallacanestro Biella è comunque sempre stata in vantaggio, anche se non è mai davvero riuscita a chiudere l'incontro, confermando la prima posizione solitaria in classifica nel girone Ovest della Serie A2.

La curva rossoblł (foto Tesoro)

La curva rossoblł (foto Tesoro) (© Pallacanestro Biella)

Coach Angelico
«Spero che si senta parlare della vittoria della squadra, con un italiano protagonista nella fase offensiva e più italiani nella fase difensiva - ha detto Michele Carrea -. Carl Wheatle? E' in un momento di difficoltà. S'è sentito descrivere come un italiano pronto per andare in Serie A. Ed ovviamente non è così. Ecco perché, a volte, a rischio di essere noiosi, noi non trasformiamo un giocatore in futuro protagonista dell'Eurolega dopo una buona prova o in un brocco dopo una prestazione non convincente». «Mike?  - ha detto Carrea su richiesta di un commento, in sala stampa - è uscito nervoso perché non gli è stata passata la palla in alcuni momenti chiave del match. Tutto qui. Il suo nervosismo è il segno della sua fame».

Coach Latina
«Abbiamo sofferto la fisicità di Biella, nota - ha detto coach Franco Gramenzi -. Non ci aspettavamo una partita così di De Vico. Complimenti a lui. Dal punto di vista tattico avevamo pensato ad una partita diversa. Nel momento più caldo dell'incontro abbiamo fallito. Errore gravissimo di un nostro giocatore, che ha risposto al pubblico. E poi abbiamo subito rimbalzo e fatto fallo in due azioni consecutive. Eravamo lì, attaccati alla partita. Peccato. Brava Biella, che merita il primo posto: è una squadra solida, che gioca bene. Complimenti a coach Carrea che sta facendo un ottimo lavoro».

De Vico č stato autore di ben 35 punti (foto Tesoro)

De Vico č stato autore di ben 35 punti (foto Tesoro) (© Pallacanestro Biella)