27 giugno 2019
Aggiornato 12:00
Politica e giustizia

Simonetti contro il ministro Orlando

Anche il parlamentare biellese della Lega Nord si schiera dalla parte dei giudici onorari. Solidarietà per la manifestazione del prossimo 16 febbraio

BIELLA - «Per il governo e per il ministro Orlando la magistratura onoraria e i giudici di pace sono magistrati di serie B, per noi della Lega un elemento  imprescindibile del sistema giustizia che va tutelato, valorizzato e rafforzato. Stiamo parlando di oltre 5000 magistrati il cui lavoro è fondamentale e "conditio sine qua non" per un efficiente funzionamento della giustizia e senza una adeguata valorizzazione del loro operato si rischia di portare al caos il sistema giustizia nel paese già oggi in grandi difficoltà per le scelte sbagliate del governo - sono le parole del parlamentare Roberto Simonetti, della Lega Nord -. La magistratura onoraria va stabilizzata, formata, responsabilizzata  e adeguatamente remunerata. Per questo le parole del ministro Orlando che ha annunciato una maggiore precarizzazione della magistratura onoraria sono dannose e da censurare. Difendiamo gli uomini e le donne della magistratura onoraria e il 16 febbraio saremo al loro fianco alla manifestazione davanti al csm. I professionisti del diritto meritano rispetto e dignità». Sulla figura dei giudici di pace, anche in città, c'è molta preoccupazione (il caso Biella).