23 giugno 2018
Aggiornato 08:00
Cronaca | Vigliano

Crolla un muro, muore una bambina

La piccola stava giocando con il fratellino. Niente da fare per Giulia Lucia Gravellu. Aveva 8 anni

La zona della tragedia (© Diario di Biella (M))

VIGLIANO -  L'intera comunità biellese è in lutto per la piccola Giulia Lucia Gravellu e la sua famiglia. La bambina di otto anni è morta travolta da un pezzo di cornicione mentre giocava in cortile col fratello più grande. Si tratta della figlia del custode della Malpenga, antica dimora sulle colline del paese alle porte del capoluogo provinciale. L'incidente è avvenuto sotto gli occhi del padre. Il genitore ha chiesto l'intervento del servizio del 118, ma una volta trasportata in ospedale non c'è stato nulla da fare per la piccola.

(© Diario di Biella (M))

Il contesto
Villa Malpenga di Vigliano, sulla strada in direzione per Ronco, è una delle dimore storiche più prestigiose del Biellese. Il papà della bimba morta è da vent'anni il factotum della villa: abita con la famiglia nella casa all'ingresso del parco e si occupa degli orti e del giardino.

La tragedia
L'incidente si è verificato poco dopo le 17, a pochi passi dal viale d'ingresso della villa, mentre l'uomo stava eseguendo alcuni lavori nel meleto. Per accedervi occorre superare un cancello, sostenuto da due colonne di cemento. Secondo quanto appreso dai soccorritori ed i familiari, la bimba è stata colpita da un blocco di mattoni e cemento che si è staccato dalla struttura. Sui fatti stanno indagando i carabinieri intervenuti per documentare quanto drammaticamente avvenuto.

(© Diario di Biella (M))