18 giugno 2018
Aggiornato 21:00
Cronaca | Cronaca biellese

Gaglianico: autista perde il controllo del tir

Sul posto due pattuglie della polizia locale. E nel corso del servizio contravvenzionati sei automobilisti che guidavano parlando al cellulare

Gli agenti della Polizia municipale di Gaglianico e il tir (© Diario di Biella)

GAGLIANICO - Non avevano quasi fatto in tempo a entrare in servizio, le due pattuglie della polizia locale di Gaglianico, ora gemellata con Biella, che sotto agli occhi degli agenti si è verificato un incidente che poteva avere risvolti decisamente gravi. Il conducente di un autoarticolato, con targa bulgara, ha perso il controllo del mezzo finendo contro un'insegna pubblicitaria. Un caso che, in quel momento, non stessero transintando altri utenti della strada, oltre che pedoni. Il fatto è dei giorni scorsi.

L'intervento
Immediato l'intervento dei poliziotti che, dopo aver messo in sicurezza il tratto della strada provinciale 230, meglio conosciuta come Trossi, hanno preso le generalità del conducente. Le pattuglie si trovavano sul posto per effettuare un servizio di controllo al fine di contrastare l’uso di telefoni cellulari durante la guida e l’omesso uso delle cinture di sicurezza. E l'attività, ripresa dopo lo schianto, ha dato i suoi frutti.

Controlli
Nel corso dei controlli successivi, infatti, sono stati sei gli automobilisti contravvenzionati in quanto parlavano al cellulare, senza usare auricolari o viva-voce, mentre erano alla guida. Tutti verranno sanzionati e dovranno pagare 161 euro di ammenda e si ritroveranno con cinque punti in meno sul permesso di guida, a cui si aggiunge la possibile sospensione della patente da uno a tre mesi, come previsto dal codice della strada,.