13 dicembre 2018
Aggiornato 18:00

Un pasto completo per chi assiste i pazienti

Iniziativa all'ospedale biellese. Costo 10 euro (non in contanti). Massimo due familiari per degente
Il nuovo servizio
Il nuovo servizio (Azienda sanitaria locale - BI)

BIELLA - Anche chi assiste i pazienti ricoverati d’ora in avanti potrà usufruire del ristorante aziendale dell’ospedale.  L’Azienda sanitaria locale di Biella ha infatti attivato una procedura che consente l’accesso alla mensa per chi si trova ad assistere un proprio familiare.

Modalità del servizio
Un pasto in cui è previsto un menu estremamente variegato che contempla antipasto, primo, secondo, contorno frutta e acqua. Sono state inoltre previsti menu dedicati per casi di intolleranze alimentari, vegetariani / vegani. Il costo è di 10 euro e il pagamento non prevede contanti, ma può avvenire solo con carta di credito, bancomat, bancoposta o postepay.Per accedere alla mensa sarà necessario richiedere il pass lunch direttamente in reparto. Si tratta di un ticket dedicato che dovrà poi essere presentato in mensa e consegnato al personale al momento del pagamento. Possono accedere un numero massimo di due familiari per degente.

Lo spirito dell'iniziativa
È un’azione che ha richiesto una rivisitazione dell’organizzazione interna e che ha coinvolto diversi interlocutori, tra cui in primis gli operatori della mensa. Una attività in cui l’azienda crede e che rientra nel progetto di umanizzazione che l’Asl Bi sta portando avanti. L’obiettivo è quello di agevolare non solo il percorso del paziente, ma anche quello del suo familiare, spesso costretto a trascorrere molto tempo in ospedale. In questo modo potrà contare su un pasto completo e anche più confortevole.