11 dicembre 2019
Aggiornato 20:00
Infanzia

Mongrando un progetto comune tra asilo nido e scuola dell'infanzia

Attività in sinergia per costruire un percorso che accompagni i bambini nella loro naturale crescita. Ecco come
Mongrando un progetto per le scuole dell'infanzia
Mongrando un progetto per le scuole dell'infanzia Shutterstock

BIELLA - E’ partito il 2 marzo 2017 il progetto sperimentale innovativo di continuità tra asilo nido comunale e scuola d’infanzia statale di Ceresane che coinvolgerà i bambini di età 0-6 anni.

Una comunità d'intenti
Un progetto innovativo che nasce dal seminario del 19 Novembre 2016 tenutosi al Teatro Erios di Vigliano Biellese, dove l’Assessore all’Istruzione Gloria Trione, la responsabile dell’asilo nido comunale Fausta Gallo con la dirigente scolastica Teresa Citro a seguito hanno espressamente manifestato la volontà di dare continguità tra due servizi partendo dal presupposto che entrambi hanno in mente lo stesso tipo di utenza, in attesa dei decreti attuativi, la responsabile del nido e òa dirigente scolastica propongono una possibilità di sperimentazione che pur mantenendo ad ogni servizio la propria specificità, si mettono in gioco creando un progetto operativo ed innovativo.

Percorso integrato per bambini da zero a sei anni
La Legge n.107/2016 promette una bella sfida di trasformazione dei servizi educativi in quanto, per la prima volta, lo stato parla di un percorso integrato che possa rispondere ai bisogni dei bambini e delle loro famiglie per l’intero percorso considerando il bambino nella sua complessività. Il bambino nella fascia 0-6 anni ha un suo modo peculiare di rapportarsi al mondo e apprendere, la fascia 0-6 anni ha degli aspetti comuni ed il gioco è lo strumento principale per costruire un bagaglio comune di conoscenze.

Il progetto
La scelta della scuola è stata fatta in quanto è adiacente all’Asilo Nido Comunale. Il progetto prevede un gruppo verticale dove saranno coinvolti i 14 bambini della sezione Atlantide dell’Asilo Nido, suddivisi in due gruppi e 20 bambini della scuola d’infanzia sempre suddivisi in gruppi, che insieme, con un educatrice e un insegnante di riferimento svolgeranno attività di laboratorio giornaliero di un’ora dalle 10 alle 11, in uno spazio pensato sia al nido che alla materna, sia dentro che all’esterno, con laboratori di attività che favoriscono l’utilizzo di materiali naturali e di reciclo, i quali favoriscono la relazione e la corporeità.