2 giugno 2020
Aggiornato 16:30
Economia

Progetto Regio.Tex: a Città Studi per rinnovare il settore manifatturiero

Una conferenza all'interno della 24esima edizione del Textile Innovation Day che coinvolgerà enti nazionali ed europei in un confronto sui temi di innovazione per le imprese

BIELLA - Sostenere le autorità regionali nell’individuare i settori innovativi su cui puntare per creare una rete, a livello europeo, in grado di attivare scambi e collaborazioni operative: questa l’essenza del progetto RegioTex che sarà al centro del 24esima Textile Innovation Day di martedì 11 aprile.

Un workshop aperto alle imprese
L’evento, organizzato da Po.in.tex (polo di innovazione tessile) in collaborazione con la european technology platform e la confederazione europea del tessile e dell'abbigliamento, Euratex, prenderà il via alle 9 presso la sala seminari del centro congressi di Città Studi Biella, ente gestore del polo di innovazione tessile, e si configura come un workshop in lingua inglese aperto alle imprese tessili, meccano-tessili e ai principali stakeholder del settore tessile. Un’opportunità che Po.in.tex estende a tutte le aziende, associate e non, per consentire loro di entrare a pieno titolo nelle prossime fasi del nuovo progetto europeo, finalizzato a sostenere l’innovazione tessile.

Facilitare il rinnovamento del settore manifatturiero
Il progetto RegioTex, infatti, presentato ufficialmente a Bruxelles in occasione della 11esima conferenza della piattaforma tecnologica europea dello scorso aprile, coinvolge diversi attori operanti nel tessile-abbigliamento, sia pubblici che privati, nello sforzo comune di sviluppare e implementare strategie che facilitino il rinnovamento del settore manifatturiero tradizionale delle regioni di tutta Europa. L’iniziativa, a cui Regione Piemonte e Pointex hanno già dato adesione ufficiale, punta a sostenere l’innovazione tessile attraverso un rafforzamento della collaborazione europea e l’apprendimento peer to peer tra i vari attori coinvolti. Il workshop proposto da Po.in.tex si muove esattamente in questa direzione e prevede un confronto diretto tra la piattaforma tessile europea e le imprese tessili piemontesi, al fine di verificare quali siano i temi di innovazione di interesse delle imprese e di attivare progetti e programmi in ambito europeo.

Un settore trainante
«L’iniziativa Regiotex è importante perché è la dimostrazione che Regione Piemonte e Commissione Europea hanno inserito il tessile-abbigliamento tra i settori trainanti del programma strategico di Industrial Modernisation – spiega Pasquale Campanile, project manager del polo di innovazione tessile -. L’innovation day serve alla piattaforma europea per raccogliere i fabbisogni concreti delle imprese e dei territori e serve alle imprese e a noi di Po.in.tex per farci trovare pronti quando si apriranno i bandi per i progetti».

La giornata nel dettaglio
Il 24° Textile Innovation Day propone una mattinata di discussione collettiva, aperta a domande di carattere non confidenziale, con gli interventi di Vincenzo Zezza (Regione Piemonte), Lutz Walter (Textile ETP) e Monika Matusiak (Università di Poznan). Nel pomeriggio è prevista una sessione di incontri individuali, per richiedere un approfondimento su tematiche (idee progettuali, necessità e interessi aziendali, etc.) di carattere più riservato. Il workshop, moderato da Pasquale Campanile (Po.in.tex), si propone di analizzare le catene di valore presenti nella Regione e le sfide specifiche che le imprese devono affrontare ogni giorno; verificare l’interesse delle imprese piemontesi per le future fasi di collaborazione di RegioTex (match-making internazionale, scelta dei partner per progetti specifici, etc); valutare le idee progettuali sviluppate da Regiotex, la Innovative Textile Partnership, in modo da tarare i futuri progetti sulla base dei fabbisogni di innovazione delle imprese.

Come partecipare
La partecipazione al workshop, che si svolgerà in lingua inglese, è gratuita ed aperta a tutti. Per motivi organizzativi si richiede di confermare la propria presenza entro giovedì 6 aprile, contattando Po.in.tex al numero 015 8551148, scrivendo a polo.tessile@cittastudi.org o compilando l’apposito form sul sito www.pointex.eu.