23 luglio 2019
Aggiornato 18:30
Pallacanestro Biella

Angelico da record: imbattibile al Forum e prima assoluta in Serie A2

Solo in avvio di partita Siena ha messo in difficoltà i rossoblù. Poi la squadra di coach Carrea ha travolto gli ospiti e dominato il match fino al rotondo risultato finale (83-55). Miglior realizzatore, Ferguson con 23 punti, ma super anche Hall quando la partita è stata in equilibrio

BIELLA - L'Angelico chiude la stagione regolare come l'aveva aperta: vincendo. Solo che facendolo oggi ha stabilito un record stratosferico: 15 successi su 15 gare casalinghe che valgono il primato su entrambi i gironi del campionato di Serie A2 e soprattutto il fattore campo favorevole nei prossimi play off, che inizieranno il 30 aprile. Primo tempo equilibrato, poi ripresa senza storia, nel match contro Siena. Finisce in festa, al Forum, con il tabellone che indica un eloquente 83 a 55. Miglior realizzatore Jazz Ferguson. Migliore in campo, però, Mike Hall, capace prendere sulla spalle la squadra nella prima (ed equilibrata) parte della gara.

In casa rossoblù
«I grossi risultati sono sempre figli di tante persone - ha detto coach Michele Carrea, in sala stampa, circondato dal suo staff tecnico -. Ringrazio quindi tutti i miei collaboratori, per il lavoro fatto durante l'anno. Lo sforzo per arrivare fino a qui è stato spaventoso da parte di tutti noi. A chi ci ha sostenuto, va tutta la nostra riconoscenza. Forse questa sera festeggio con una birra in più. Da martedì però tutti dobbiamo pensare a Roma. E poi ai play off».

Parla il capitano
«Ci aspettavamo una Siena determinata - ha detto capitan De Vico -. La differenza però l'abbiamo fatta noi. Con un avvio forte nel terzo quarto. All'inizio dell'anno ero ottimista, certo non pensavo ad una stagione così. Ma sapevo che avremmo fatto bene. La stagione è stata ottima. Ma possiamo ancora migliorare: sulla gestione dei falli, per esempio. Abbiamo ancora limiti su cui lavorare. Quindi sono ottimista". 

L'allenatore di Siena
«Complimenti a Biella per l'impresa - ha detto in sala stampa, Giulio Griccioli, allenatore della Mens Sana Siena -. Il loro record è eccezionale. Difficile da pronosticare all'inizio del campionato. Primo posto meritato. Biella gioca una pallacanestro eccellente: aggressiva. Noi? Fatto solo in parte quello che dovevamo fare. Appena abbiamo tirato il fiato siamo stati spazzati via. In certi momenti però dovevamo tirare fuori qualcosa di più. Dal punto di vista dell'orgoglio mi aspettavo qualcosa di più dalla mia squadra. In questa condizioni è difficile fare meglio. Ci abbiamo provato, anche se oggi per troppo poco tempo. La differenza di energia ha fatto la differenza».

ANGELICO: Ferguson 23, Hall 13, Massone 2, Venuto 3, Pollone 3, De Vico 18, Udom 9, Wheatle 4, Rattalino 4, Tessitori 4, Pasqualini.