26 ottobre 2021
Aggiornato 04:30
Biella

Francesco Ferraris presidente dei giovani dell'Uib

Elezione all'unanimità. Le sue prime parole: «Il compito di un Gruppo come il nostro è quello di essere dirompente, di cercare di cambiare le cose»

BIELLA - Si chiama Francesco Ferraris, ha 26 anni ed è nato a Torino o, come ama dire, «sotto un follone». E' lui il nuovo presidente del Gruppo Giovani Imprenditori dell'Unione Industriale Biellese, eletto all'unanimità dall'assemblea riunitasi nel pomeriggio di ieri.

Le sue parole
«Sono nato il 12 settembre del 1990 - ha detto il neo-presidente, presentandosi - e, tre giorni più tardi, i miei genitori mi hanno portato, in culla, nell'azienda di famiglia, che si occupa di tintoria e nobilitazione tessile. In quel luogo che, fin da bambino, consideravo un paradiso, ho conosciuto le persone che mi hanno insegnato molto, come uomo e come imprenditore».E ancora: «Mi spaventa un po' pensare di diventare presidente dei «Giovani» in un Paese in cui l'età media della classe dirigente tende a crescere. Ma il compito di un Gruppo come il nostro è quello di essere dirompente, di cercare di cambiare le cose».

Il gruppo
Coadiuvato dalla sua nuova squadra, Francesco Ferraris ha già ben chiara la «mission» per il prossimo triennio: avvicinare i giovani e le scuole alle aziende. Ha aperto la parte pubblica dell’assemblea il presidente uscente Riccardo Stefani, che ha tracciato l’attività svolta nel corso del suo mandato e ha poi ceduto la parola a Simone Ghiazza, presidente regionale dei «Giovani» (il presidente nazionale, Marco Gay, si era precedentemente collegato online da Roma). A seguire, il neo eletto presidente del Gruppo Giovani Uib, Francesco Ferraris, ha ringraziato l’Assemblea per la sua elezione all’unanimità e ha colto l’occasione per ringraziare Riccardo Stefani per il forte impegno messo in questi anni alla guida del Gruppo Giovani: «Testimone che raccolgo con grande responsabilità e determinazione», ha detto.