17 agosto 2017
Aggiornato 11:30
Eventi

Biella e dintorni: gli appuntamenti di sabato 29 aprile

Passeggiate rigeneranti, eventi culturali, musica e tanto altro nel primo giorno di questo weekend biellese. Ecco i nostri consigli

Biella Piazzo e la musica (© )

BIELLA – Un sabato biellese dalle mille sfumature con tante cose da fare per gli amanti della natura, dello sport, della musica e dei libri. Ecco i nostri consigli.

Outdoor e sport
Entrare in sintonia con l’ambiente e con se stessi: un beneficio per il corpo e per la mente. In compagnia di Sara, istruttrice di yoga e runner professionista, potrete trasorrere una piacevole giornata immersi nella natura della Valsessera, unendo l’attività del trekking alla disciplina dello yoga. Un modo per entrare in armonia con il paesaggio e con se stessi, per sviluppare la concentrazione e la consapevolezza della natura in cui ci immergeremo. Dalla Casetta del Pescatore, nei pressi del Torrente Sessera, ci si incamminerà lungo sentieri e creste che dominano il paesaggio per raggiungere la Cima dell’Asnas a 2039 m. Note tecniche. Orario: 9 - 17 circa, percorso: Casetta del pescatore – Cima dell’Asnas, dislivello: circa 800m. Costi: adulti €25, bambini fino a 14 anni €10. Il prezzo comprende: guida escursionistica Gae, insegnante di Yoga, copertura assicurativa.Per info e prenotazioni: Mauro: 324-9038041, Max: 328-4061330, info@nabumbo.com.

Musica
A La mia Crota di via Torino a Biella, Music in a Bottle dalle 22.15 con l'anteprima live di Gibilterra. Come territorio d’oltremare, in bilico tra il mare e l’oceano. Come lingua di terra e di confine che guarda all’Africa lasciandosi l’Europa alle spalle. Un posto dove farsi incontrare e scoprire, un piccolo posto da dove cominciare insieme. Per Riccardo Ruggeri e Martino Pini, che si sono conosciuti al Conservatorio di Alessandria in tempi di cui cominciano a non avere più memoria, Gibilterra è il luogo dell’intenzione da cui ripartire chitarra in spalla e musica nelle tasche. Il resto della storia Ricky e Martino l’hanno scritta insieme macinando i chilometri necessari a suonare ovunque sia possibile e Gibilterra è diventato un posto dove prendere fiato, scrivere altra musica e rimettersi in strada. «Ma domani torno in me» è il loro primo singolo. Info: 015.30588, info@lamiacrota.it, www.lamiacrota.it.

Storia e cultura
A Biella Piazzo, «Biellese misterioso, voci del passato dietro le porte del Piazzo», visita guidata alla scoperta di storie e leggende del borgo medievale di Biella, in compagnia degli attori di Teatrando. Ritrovo stazione a monte della Funicolare, partenze ogni 20 minuti dalle 20 alle 22,20 (domenica 20,20-22,20) costo 10 € intero 8 € ridotto. Al termine del percorso l'associazione Noi del Piazzo offrirà un piccolo rinfresco in piazza Cisterna. Info: 333.5283350, www.biellesemisterioso.it.
Alle 17 al Museo del Territorio Biellese la presentazione al pubblico del restauro dell'opera «Modella» di Francesco Menzio. Questa nuova iniziativa del Museo permette così di proseguire il percorso di valorizzazione delle proprie collezioni permanenti, come già avvenuto nel giugno scorso con il nuovo allestimento della sezione storico-artistica e con le recenti mostre. Tale restauro è stato possibile grazie al prestito delle opere di Cesare Maggi e di Silvio Allason che il Museo ha prestato per la mostra Giovanni Segantini e i pittori della montagna inaugurata lo scorso 7 aprile al Museo Archeologico Regionale di Aosta. A fronte di tale collaborazione, gli organizzatori della mostra hanno sostenuto le spese dell'intervento conservativo che restituirà alla pubblica fruizione un'opera non più esposta da alcuni decenni. L'opera di Menzio è un olio su compensato dei primi anni quaranta del Novecento ed è giunta in Museo come dono di Sergio Colongo, proprietario dell'omonima Galleria, attivissima in città nei decenni successivi al dopoguerra. Info: Museo del Territorio Biellese 015 2529345 o 329 9029036 museo.comune.biella.it, museo@comune.biella.it

Per grandi e piccini
Al Ricetto di Candelo il Festival del Libro e dello Sport, a cura dell' amministrazione comunale in collaborazione con Pro Loco e I Borghi Srl. Con il contributo di Fondazione Fila Museum. In occasione del Festival la Biblioteca civica «Elio Parlamento» di Occhieppo Inferiore presenzierà con un nuovo mezzo strabiliante: l'Apebook. All'incirca ogni ora, sarà presentata la lettura animata per bambini del libro «Biancaneve e i 77 nani», performance liberamente tratta dalla rivisitazione della fiaba classica edita da Edt. Inoltre, molti dei libri per bambini e ragazzi della Biblioteca di Occhieppo Inferiore, saranno in esposizione e rimarranno disponibili durante l'evento per essere letti, riletti e spulciati dai bambini in visita. Apebook è una vera e propria biblioteca itinerante, (la cui struttura modulabile è stata costruita dalla Cuperfrigor) che viaggia di scuola in scuola e di evento in evento per promuovere la lettura, l'animazione culturale e il protagonismo giovanile. Info: Pro Loco Candelo 015 2536728, www.candeloeventi.it.

Corsi e workshop
Dalle 15.30 alle 23, all'Agriturismo Oro di Berta di Portula, fraz. Castagnea, G-Local consiste nel ricercare il cibo per incorporare un territorio e scoprirlo mangiando. E' un progetto di ricerca che vuole indagare la correlazione tra biodiversità e abitudini culturali che derivano dalla domanda olistica di cibo, e promuovere la sua condivisione in luoghi che conservano specifiche, dense, memorie sociali e ambientali riguardanti la sicurezza del cibo origine primordiale di piante e frutti- e la biodiversità. L'identificazione, la valorizzazione e l'eventuale promozione del patrimonio alimentare locale delle comunità in differenti ambienti favorisce, in molti casi, il benessere delle società umane, la sovranità alimentare, la sicurezza del cibo, e dell'ambiente. Oggi: l'ambiente che cura: fondamenti di naturopatia, fitoterapia e nutraceutici. Costo 30 euro. Info e prenotazioni: 333 9536085 - 349 3310977.