28 giugno 2017
Aggiornato 12:30
Serie B

Orgoglio Biella Rugby, la capolista passa di misura

Gialloverdi subito in vantaggio. Poi il Cus Torino rientra. Finale di grandi emozioni. Finisce 19-23. Coach McLean: «Gara emozionante, sono fiducioso per la trasferta ad Alghero»

Un momento della gara (foto Socco) (© Biella Rugby)

BIELLA - Cuore, grinta, orgoglio e muscoli, così il XV gialloverde si è congedato dal suo pubblico ieri, giocando con grande intensità l’incontro con Cus Torino, prima squadra della classifica del girone. L’ultima partita del campionato giocata sul campo di via D’Acquisto si è conclusa con una sconfitta sotto break 19-23 al termine di ottanta lunghissimi minuti durante i quali nulla è mai stato scontato. A cominciare dal primo tempo, giocato dai padroni di casa quasi completamente in vantaggio grazie alla meta segnata da Pony Panigoni al 6’ e trasformata da Samuele Sciarretta. Drammatici gli ultimi dieci minuti, durante i quali Cus Torino ritrova il bandolo della matassa e rientra pesantemente in partita mettendo a segno nell’ordine un calcio piazzato e due mete trasformate siglando un parziale che li vede ‘sopra’ 17-7.

Secondo tempo
Durante i primi minuti del secondo tempo, gli universitari in attacco, rimediano una punizione che il preciso Reeves infila dritta al centro dei pali. Il passivo gialloverde si fa consistente, ma i ragazzi cari al presidente Musso, hanno imparato bene la lezione e invece di affondare, trovano la forza di allungare il passo e destabilizzare ancora una volta gli avversari che forse pensavano di trovarsi ad un passo dal chiudere il match. Al 10’ Cristian Gatto segna la seconda meta, Sciarretta manca la trasformazione. Nove minuti più tardi, Tommy Pellanda, considerato da coach McLean migliore in campo della giornata, segna ancora. Sciarretta si fa perdonare e questa volta trasforma. Il Biella Rugby in una manciata di minuti, si riporta a ridosso del Cus ad un solo punto di distanza: 19-20. Ad allungare un po’ ci pensa ancora Reeves che realizza un altro calcio piazzato per il 19-23. Gli ultimi venti minuti sono giocati ai massimi regimi da entrambe le squadre, ma nessuna riesce a segnare ancora.

Parla il coach
Callum McLean: «Quello che abbiamo fatto oggi è stato davvero bello da vedere, una partita emozionante e combattuta, giocata fino alla fine. Quando all’inizio del secondo tempo eravamo sotto di tredici punti, abbiamo trovato la forza e il coraggio di rialzarci e rientrare alla grande in partita. Non abbiamo mai mollato, la nostra difesa è andata a mille, bravissimi! Forse proprio tutto questo dispendio di energie in difesa ha avuto un impatto negativo sull’attacco, ma vedere tutta questa energia sprigionata sul campo, mi fa pensare che non posso chiedere di più. I ragazzi sono usciti dal campo distrutti per aver dato tutto e io non posso che essere felice di vederli così. Hanno dimostrato che il Biella Rugby c’è ed è in grado di tenere testa alla prima squadra della classifica. Questo mi dà fiducia per la prossima trasferta ad Alghero. Il nostro gioco funziona ed è divertente, speriamo di riuscire a portare in Sardegna tutta l’intensità di oggi. Bravissimi tutti, a partire dagli avanti, eccezionali nelle mischie ordinate. Un nome su tutti? Tommy Pellanda, che oggi ha fatto un lavoro di grande qualità mettendoci un sacco di energia».

Biella Rugby vs Cus Torino 19-23 (7-17)

Marcatori: p.t. 6’ m. Panigoni tr. Sciarretta (7-0); 34’ c.p. Reeves (7-3); 38’ m. Ursache tr. Reeves (7-10); 40’ m. Dezzani tr. Reeves (7-17). s.t. 3’ c.p. Reeves (7-20); 10’ m. Gatto n.t. (12-20); 19’ m. Pellanda tr. Sciarretta (19-20); 23’ c.p. Reeves (19-23).

Biella Rugby: Maia (12’ st Lamagna); Sciarretta, Ongarello, C. Musso, Galfione; Grosso, Ghitalla (35’ st Pizzanelli); Pellanda, Gorla, F. Musso (cap.) (10’ st Guelpa); Panaro (37’ st Zamolo), Bertone (10’ st Coda Zabetta); Vaglio Moien, Pallaro, Panigoni (1’ st Gatto) (35’ st Gallo). All. Callum Roy McLean.

Cus Torino: Amadasi (Cisi); Sacco, Ferrari, Reeves, Dezzani; Bombonati, Mantelli (Campagna); Ursache (Merlino), Perrone, Alparone; Fatica, Toresi (Polla); Modonutto, Racca, Novello (Nicita). A disp.: Martina e Alessandrini.

Arbitro: sig. Stefano Pennè.

Punti in classifica: Biella Rugby 1, Cus Torino 4.

Serie B girone 1 – Risultati 20a giornata: Sondrio – Cus Milano 27-36; Biella Rugby – Cus Torino 19-23; Piacenza – Amatori Capoterra 61-15; Rovato – Amatori Alghero 42-41; Monferrato – Cogoleto partita sospesa; VII° Torino – Lecco 10-16.

Classifica. Cus Torino punti 88; VII° Torino 79; Biella Rugby 69; Amatori Alghero 60; Piacenza e Lecco 54; Cus Milano 52; Monferrato 50;  Sondrio 38; Rovato e Amatori Capoterra 35; Cogoleto 14.