17 novembre 2017
Aggiornato 18:00
Cronaca

Ronco: un ulivo in ricordo della piccola Giulia

Un simbolo di vita e di crescita verrà piantato negli spazi dell'aula verde didattica a Ronco Biellese. Un atto d'amore da parte di tutte le persone che le volevano bene

Un ulivo in ricordo di Giulia Gravellu (© )

BIELLA - Un ulivo in ricordo perenne di Giulia Gravellu, la piccola scomparsa lo scorso febbraio in un tragico incidente.

Un simbolo di vita e di crescita
Mercoledì 10 maggio alle 14 le scuole dell'Istituto Comprensivo di Vigliano e i Comuni di Ronco e Zumaglia saranno nuovamente uniti per onorare la memoria di Giulia. A due mesi e mezzo dalla sua prematura scomparsa, un ulivo, pianta sacra emblema della vita, della forza e della rigenerazione, verrà messo a dimora all'interno dell'aula verde didattica del Comune di Ronco Biellese in Via Roma, spazio a servizio della scuola e dei giovani, abitualmente utilizzato per la conduzione di attività scolastiche, ludiche e sportive, situato proprio davanti alle scuole. «In un atto simbolico, sarà una pianta a continuare a crescere forte, come il nostro amore per la nostra piccola amica» ci scrivono dalla scuola della piccola Giulia.

La tragedia
Giulia, otto anni, è morta travolta da un pezzo di cornicione mentre giocava in cortile col fratello più grande. Era la figlia del custode della Malpenga, antica dimora sulle colline del paese alle porte del capoluogo provinciale. L'incidente è avvenuto sotto gli occhi del padre. Il genitore ha chiesto l'intervento del servizio del 118, ma una volta trasportata in ospedale non c'è stato nulla da fare per la piccola di cui sono anche stati donati gli organi come ultimo atto di generosità.