19 agosto 2017
Aggiornato 18:30
Cronaca di Biella

Droga e coltello, tre giovani nei guai con la polizia

Operazione di controllo degli agenti, in piazza Curiel. Dagli accertamenti emergono l'arma impropria e la marijuana

Il coltello sequestrato dagli agenti (© Polizia di Stato Biella)

BIELLA - Durante una quotidiana attività di controllo, la Polizia ha notato alcuni giovani seduti sulle panchine dei giardini adiacenti a Piazza Curiel, a Biella, che alla vista degli agenti e approfittando del buio hanno cercato di sbarazzarsi di alcuni oggetti, recuperati poco dopo dagli stessi. I ragazzi, probabilmente impauriti, avevano appena gettato a terra uno spinello ed un involucro con alcuni grammi di marijuana. 

I fatti
Identificandoli, gli agenti hanno quindi appurato che la sigaretta confezionata artigianalmente e l'involucro di cellophane appartenevano a due giovani del gruppo, M.S. di Biella e R.M.C. di Gaglianico, entrambi 18enni, i quali sono stati segnalati al Prefetto per possesso di sostanze stupefacenti per uso personale. 

Denunce
Successivamente, i poliziotti hanno deciso di effettuare un controllo più approfondito di tutti e sei i soggetti. Nella tasca dei jeans di un ragazzo, D.M.P.F. 20enne residente ad Occhieppo Inferiore, è stato rinvenuto un coltello a serramanico di circa 20 centimetri. Per lui è scattata la denuncia per porto abusivo di armi e oggetti atti ad offendere. La droga ed il coltello rinvenuti dal personale della volante sono stati immediatamente sottoposti a sequestro.