22 novembre 2017
Aggiornato 23:00
Sport e formazione

Biella Rugby e Cittą Studi insieme: borsa di studio per giovani sportivi

Accordo siglato: obiettivo portare sotto il Mucrone atleti di valore nazionale, aiutandoli nel percorso scolastico universitario

La squadra che gioca in Serie B per il Biella Rugby (foto Ramella) (© Biella Rugby)

BIELLA - Biella Rugby Club, in collaborazione con Città Studi Biella, nell’intento di favorire lo sviluppo della formazione universitaria nell’area biellese, istituisce una borsa di studio per studenti-giocatori di rugby provenienti da tutta Italia, aventi i requisiti per iscriversi ad uno dei Corsi di Laurea dell’Università degli Studi di Torino, del Politecnico di Torino e dell’Università del Piemonte Orientale. Viene bandito un concorso per un posto riservato a giovani atleti italiani che intendono iscriversi ad uno dei corsi universitari attivi nella sede biellese o in alternativa presso il Politecnico di Torino, Università degli Studi di Torino o Università del Piemonte Orientale e, allo stesso tempo, gareggiare all’interno delle sezioni agonistiche sportive del Biella Rugby Club. Possono presentare domanda: giovani atleti in possesso dei requisiti per l’iscrizione ai corsi di laurea e ai master universitari presenti a Città Studi Biella, che non abbiano compiuto i 25 anni alla data della scadenza del bando. Potranno partecipare gli studenti che svolgono attività agonistica nelle discipline del rugby maschile.

Il presidente del Biella Rugby Club Vittorio Musso
«Biella Rugby è da sempre molto sensibile ai progetti nelle scuole. La società è presente da anni nelle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado del territorio. Quest’anno abbiamo deciso di alzare la mira, pur continuando a mantenere attive tutte le nostre iniziative pregresse, e di arrivare all’università. Il candidato che stiamo cercando è un giovane atleta molto esigente, che ha coltivato parallelamente la passione sportiva e l’impegno universitario. Questa è la prima borsa di studio che mettiamo a disposizione, ma è nostro desiderio e nostra ambizione, aumentare in futuro i posti disponibili per arrivare, chissà, un giorno, ad essere un solido riferimento per i giovani atleti della penisola».

Il presidente di Città Studi
«Non possiamo che esprimere la nostra soddisfazione – afferma Pier Ettore Pellerey – nei confronti di un’iniziativa a supporto di giovani talenti che coltivano la passione dello sport e dello studio. Uno dei fiori all’occhiello della nostra sede universitaria sono da sempre le borse di studio erogate da aziende, società ed istituzioni del territorio. Ci auguriamo che la borsa «Io studio e gioco a Rugby», bandita per il prossimo anno accademico, possa essere il primo tassello di una più articolata collaborazione con una realtà sportiva prestigiosa e fortemente attiva sul territorio quale il Biella Rugby»