22 novembre 2017
Aggiornato 23:00
Cronaca del Biellese

«Suo figlio ci deve dare dei soldi». E la madre chiama i carabinieri

I fatti sono di ieri, tra Valle Cervo e Vigliano. Non ci sono indagati, per ora. I militari infatti stanno cercando di capire cosa si successo tra alcuni giovani

BIELLA - Stanno indagando i carabinieri su un fatto avvenuto ieri, in un paesino dell'alta Valle Cervo. Due giovani si sono presentati a casa di un coetaneo, assente al momento. I ragazzi allora si sono rivolti alla madre del conoscente, sostenendo che dovevano parlare di una questione di soldi.

Pronto intervento
La donna si è spaventata dei toni e dei modi dei due, invitandoli ad andarsene e dicendo loro che avrebbe chiamato i carabinieri, attraverso il servizio telefonico del pronto intervento (il numero "112"). Cosa effettivamente poi fatta, mentre i due si allontanavano. Ai militari la donna ha anche fornito il numero di targa dell'auto con la quale i giovani se n'erano andati. E per i militari è stato quindi un gioco risalire al proprietario del mezzo, residente a Vigliano e senza alcun tipo di precedente penale. Il ragazzo ai militari ha ammesso tutti i fatti. Per ora non ci sono denuncie a carico di nessuno, ma l'accaduto è al vaglio degli uomini in divisa.