22 novembre 2017
Aggiornato 23:00
Cronaca dal Biellese

Non si fermano all'alt dei carabinieri. Ma la loro fuga finisce in un fosso

I fatti sono di domenica, tra Cavaglià e Viverone. I ladri di una Volvo "V50" (rubata nel Torinese) riescono a nascondersi e a scappare dai militari

VIVERONE - Rocambolesca fuga da un controllo stradale dei carabinieri, domenica. E' finita infatti fuori strada la Volvo modello "V50" rubata a Bollengo da ignoti che, appunto, si sono dati alla fuga alla vista dei militari durante una normale operazione di controllo del territorio.

I fatti
I carabinieri hanno intimato l'alt al guidatore dell'auto che, prima ha diminuito la velocità del mezzo, fingendo quindi la volontà di accostare e di sottoporsi ai controlli del caso, per poi ripartire a tutta velocità e provando a far perdere le tracce.

L'inseguimento
I militari si sono lanciati all'inseguimento dell'auto, rubata nel Torinese lo stesso giorno. I fatti sono avvenuti tra Cavaglià e Viverone, tra sirene spiegate e tentativi degli uomini in divisa di raggiungere i malviventi in fuga a tutta velocità. Dalle parti di Piverone, quindi, la corsa dei ladri si è arrestata, in un fosso... I ladri dell'automobile sono quindi scappati a piedi, attraverso i campi, riuscendo a non farsi catturare. L'auto è risultata pesantemente danneggiata. Sono in corso le indagini per risalire all'identità dei soggetti protagonisti dei fatti.