28 giugno 2017
Aggiornato 12:30
Attualità

Pallacanestro Biella-Comune, sul Forum sarà braccio di ferro

Club e amministrazione devono rinnovare l'accordo per la gestione dell'impianto. Ma sul tavolo ci sono anche i finanziamenti verso la società rossoblù. Dopo anni di idillio, ora i rapporti paiono incrinati

Il sindaco Cavicchioli, il Forum ed il presidente Angelico (© Diario di Biella)

BIELLA - C'è un problema ben più grave, per la Pallacanestro Biella, di Mike Hall e del suo rendimento nelle tre ultime gare di play off, che di fatto hanno portato all'eliminazione con Verona. Ed è la questione Forum, con ciò che ci gira intorno.

I fatti
La questione è la seguente: l'impianto è in gestione alla Pallacanestro Biella, ma di proprietà del Comune di Biella, che lo ricevette da chi costruì il centro commerciale «Gli Orsi». In pratica la Coop anziché versare qualcosa come oltre 10 milioni di euro alle casse del Comune, realizzò l'impianto, fortemente voluto dall'allora dirigenza rossoblù. Erano gli anni in cui il basket in città volava sulle ali di un grande entusiasmo, con sogni di gloria oggi un po' ammaccati.

Il punto
La questione sta quindi così: la gestione dell'impianto (ordinaria e straordinaria) è costosa. E l'amministrazione comunale pare essere sempre più intenzionata a sganciarsi da una serie di contributi che in un anno si aggirano intorno ai 100 mila euro in favore del club cestistico. L'obiettivo a breve sarebbe: Forum in gestione alla Pallacanestro Biella a costo zero (oneri e onori), così come i soldi elargiti dalle magre casse comunali. Ma facciamo un passo indietro.

I rapporti
I rapporti tra Pallacanestro Biella e Comune di Biella non sono più dei migliori. Il perché è presto detto: le uscite sui social ed i media locali contro il sindaco Marco Cavicchioli da parte del vice-presidente del club di Francesco Montoro (durante la finale di Coppa Italia, a Bologna, nel febbraio scorso) e la successiva premiazione della squadra a Cossato da parte del sindaco Claudio Corradino, hanno reso molto teso un rapporto che in passato è sempre stato buono quando addirittura ottimo. Anche la presenza al Forum dell'attuale sindaco cossatese e leader del centrodestra targato Lega Nord, non è ovviamente passata inosservata, sempre sotto braccio con Montoro, andando ad inasprire ulteriormente i rapporti tra società sportiva e amministrazione comunale.

Il mediatore
A questi problemi Massimo Angelico, con la sua nota signoriltà e buon senso, ha sempre messo una pezza, evitando strappi dolorosi e onerosi: telefonate, chiacchierate, chiarimenti e precisazioni. Ma i problemi sembrano ancora tutti lì. Così come la volontà dell'amministrazione di andare a ridurre i contributi verso Pallacanestro Biella; contributi che ad oggi si aggirano intorno ai 100 mila euro, in varie forme, ma che in un modo o nell'altro andranno a ridursi. Il Comune infatti è intenzionato a sostenere solo l'attività giovanile, ma non la prima squadra che di fatto è composta da professionisti italiani e stranieri che ricevono rimborsi spese da migliaia di euro: un giocatore americano può prendere fino 70/80 mila euro a stagione, mentre un italiano di valore diciamo poco più della metà. 

I tempi
Entro l'estate  ci dovrà essere il faccia a faccia tra Comune di Biella e Pallacanestro Biella, con il rinnovo del contratto di gestione dell'impianto. E non si annuncia una trattativa propriamente in discesa.