19 agosto 2017
Aggiornato 18:30
Biella

Addio vecchia Funicolare. E la nuova sarà gratis

Da venerdì cantiere per il restauro dell'impianto. Obiettivo: finire entro l'anno. Il cambiamento: trazione modificata, con il meccanismo dell'ascensore inclinato simile a quello, per esempio di Montmartre a Parigi

BIELLA - Per la Funicolare del Piazzo è arrivato il momento dei lavori: venerdì 26 maggio scade l'ultima proroga concessa al funzionamento dell'impianto. Sarà anche l'ultimo giorno di attività prima dell'inizio del restauro: la consegna del cantiere avverrà questa settimana e fin da lunedì 29 il consorzio di imprese che si è aggiudicato l'appalto formato dalla Maspero Elevatori di Appiano Gentile (Como) e dalla Bonifacio Costruzioni di Candelo potrà mettersi al lavoro.

I lavori
L'intervento, come da contratto, durerà poco più di sette mesi: all'inizio del 2018 la Funicolare riaprirà con le stazioni restaurate e prive di barriere architettoniche, le cabine a norma e l'impianto di trazione modificato con il meccanismo dell'ascensore inclinato simile a quello, per esempio della funicolare di Montmartre a Parigi. L'altra novità alla riapertura sarà la gratuità, mentre ora la corsa da e verso il Piazzo costa 1,20 euro, con la possibilità di acquistare un tagliando andata-ritorno da 1,80 euro.

Gli orari dei bus
Nei prossimi giorni saranno comunicati gli orari del bus sostitutivo che rimpiazzerà l'impianto a fune in questi mesi. Una prima certezza arriva dalla giunta che nella seduta di lunedì 22 maggio ha approvato la sospensione della zona a traffico limitato del Piazzo a partire da sabato 27. Sarà dunque libera la circolazione nei giorni dal lunedì al venerdì tra mezzanotte e le 5 del mattino, il sabato dalle 20 alle 5 del mattino e la domenica dalle 13 alle 5 del mattino nel tratto tra via Avogadro e corso del Piazzo.