21 agosto 2017
Aggiornato 23:30
Biella

Fidanzatini della droga, nei guai con la Polizia a soli vent'anni

Gli uomini in divisa fermano un altro giovanissimo, che ha indicato chi gli aveva venduto degli stupefacenti. Denunciati due ragazzi (lui 20 anni, lei 21) a piede libero

La droga sequestrata dagli agenti della Questura di Biella (© Polizia di Stato)

BIELLA - Lui 20 anni, lei 21. Entrambi sono finiti nei guai, perché denunciati all'autorità giudiziaria per spaccio di droga. Giovanissimi, eppure veri e propri rifornitori di sostanze stupefacenti per un giro di consumatori di droga del territorio sulle cui proporzioni stanno indagando gli uomini della Questura. A scoprire tutto, appunto, gli agenti della Polizia di Stato.

I fatti
Gli uomini in divisa, infatti, lunedì, hanno fermato un giovane in via Cottolengo. Da un controllo accurato gli agenti hanno trovato una piccola dose di droga, indosso al giovane (19 anni). Di fronte alle richieste di spiegazioni, ragazzo ha ammesso di averla appena acquistata.

L'operazione
I poliziotti grazie alle informazioni acquisite, hanno rintracciato lo spacciatore, effettuando successivamente una perquisizione nella sua abitazione, dove al momento c'era la giovane fidanzata, a Biella.

Droga e materiale
I poliziotti hanno quindi sequestrato un centinaio di grammi tra marijuana ed hashish, già suddivisa in dosi e quindi pronta per lo spaccio; inoltre: un bilancino elettronico di precisione e materiale vario solitamente usato per confenzionare stupefacenti. Dopodiché i due (lui M. W. e lei, C.S., 21 anni) sono stati denunciati (a piede libero) per possesso di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Il giovane fermato, invece, è stato segnalato alla Prefettura quale assuntore di droga.