22 ottobre 2017
Aggiornato 12:00
Biella

Donazione di organi, dieci casi nel 2016. E domenica campagna di sensibilizzazione

Si tratta di un'iniziativa dell'Azienda sanitaria locale di sensibilizzazione, con relativa campagna informativa. L'anno trapianti multi-organo, multi-tessuto di cornee

Il nuovo ospedale biellese (© Diario di Biella)

BIELLA - Accendere i riflettori sull’importanza della donazione di organi. Domenica 28 maggio si celebra in tutta Italia la giornata nazionale per la donazione di organi e tessuti. Un tema essenziale a cui l’Asl di Biella continua a prestare particolare attenzione, confermando un trend positivo come numero di prelievi. «Quest’anno – secondo i dati forniti dal coordinatore locale al prelievo di organi e tessuti, Ermanno Spagarino e dalla direzione medica diretta da Francesco D’Aloia - sono stati dieci quelli realizzati, di cui uno multi-organo, uno multi-tessuto e otto di cornee».

I numeri
Significativa anche l’attività del 2016 dove Biella ha mostrato di essere particolarmente sensibile, come evidenziato anche dai dati ufficiali forniti dal Centro Regionale Trapianti Piemonte /Valle D’Aosta: su 7 accertamenti di morte cerebrale, in sei casi c’è stato un sì alla donazione con 6 prelievi multiorgani; registrato anche un prelievo multitessuto.  Per quanto riguarda le cornee nel 2016 sono state 50 quelle prelevate da 25 donatori. Un anno, il 2016, in cui il Piemonte ha visto incrementare il numero complessivo di donatori; un aumento a cui in parte ha contribuito anche l’Asl di Biella che - tra le aziende sanitarie senza neurochirurgia – è risultata essere, insieme al Verbano/Cusio/Ossola, quella che ha eseguito il maggior numero prelievi.

L'attività dell'Asl
Continua inoltre da parte dell’Asl di Biella una attività di formazione e sensibilizzazione sia nei confronti degli operatori, ma anche verso i cittadini e i giovanissimi con un ciclo di incontri nelle scuole.  A marzo scorso è stata organizzata una giornata ad hoc in un liceo di Cossato, nella scuola frequentata da una donatrice, proprio per sensibilizzare e alimentare la cultura del dono tra le giovani generazioni.

La giornata...
La giornata del 28 maggio è anche un'occasione per ricordare che si può esprimere in vita il sì o no alla donazione di organi. Chi volesse utilizzare il canale dell’Asl per manifestare il suo intento può farlo recandosi in ospedale presso la medicina legale (primo piano tetto giardino lato ovest) oppure a Cossato in via Pier Maffei 59.