16 dicembre 2017
Aggiornato 19:30
Imprese innovative

L’high tech dello sport passa da Biella

Desmotec, startup leader nella produzione di tecnologie per l’allenamento sportivo, lancia una partnership con Pininfarina. L’Ad Bertagnolio: «Innovazione e ricerca possono dare un futuro al nostro territorio»

Alberto Bertagnolio con Paolo Pininfarina, presidente Pininfarina (© Ufficio Stampa Desmotec)

BIELLA – Lo sapevate che grandi campioni dello sport si allenano con macchine progettate e prodotte da un’azienda biellese? E che allo stesso modo atleti professionisti ed amatoriali si affidano, su consiglio di medici e fisioterapisti, a tecnologie made in Biella per il recupero e la riabilitazione. A raccontarcelo è Alberto Bertagnolio, amministratore delegato di Desmotec, startup del mondo sportivo, che nei giorni scorsi ha presentato una partnership esclusiva con Pininfarina.

Desmotec, piccola, tecnologica e in crescita
Desmotec è leader nelle tecnologie per l’allenamento isoinerziale, la preparazione atletica, l’allenamento e la riabilitazione. Detto così suona molto complicato ma, tradotto per un utente e lettore medio, significa che Desmotec progetta, sviluppa i software e produce macchine da allenamento che, mixando tecnologia e leggi della fisica, permettono di ottenere ottimi risultati nel potenziamento e nel recupero muscolare. Il tutto grazie ad una consolidata collaborazione con allenatori di livello mondiale, atleti professionisti, medici e fisioterapisti. «L’idea e l’attività sono nate 5 anni fa, la nostra produzione è diretta sia ai professionisti sia agli sportivi amatoriali – esordisce Bertagnolio – Siamo un piccolo team, ma stiamo crescendo molto in fretta» Tanto che l’azienda non esclude di incrementare le proprie fila a stretto giro.

La partnership con Pininfarina
Ultimo step di crescita, in ordine di tempo, è stata la presentazione della partnership innescata con Pininfarina: «Abbiamo presentato nella sede Pininfarina di Cambiano un’innovativa linea di macchine per la preparazione atletica professionale, la riabilitazione funzionale e il fitness, progettate insieme – prosegue l’Ad di Desmotec – non parliamo solo di una collaborazione sul design, Pininfarina è molto attiva nel mondo dello sport e ha un settore Ricerca & Sviluppo agguerrito, insieme abbiamo già sviluppato due brevetti ed intendiamo proseguire su questa strada».

Testimonial d’eccezione: da Innerhofen a Nesta
La tecnologia Desmotec ha già conquistato parecchi addetti ai lavori, alla presentazione in Pininfarina erano presenti tra gli altri Christof Innerhofer, plurimedagliato campione di sci, Giorgio D’Urbano, preparatore atletico professionista della Nazionale Italiana di Pallavolo Maschile ed ex allenatore personale di Alberto Tomba, mentre Alessandro Nesta, allenatore ed ex campione del mondo con la Nazionale di Calcio Italiana, ha spedito un videomessaggio. «Ci tengo a citare anche  Gianluca Stesina – aggiunge Bertagnolio - anche lui biellese, attuale direttore medico sanitario di J Medical, con un passato come responsabile sanitario di Juventus Football Club».

Crescita nel Biellese e opportunità per l’indotto
Altri richiami al territorio riguardano la produzione: «La linea produttiva è realizzata interamente in outsoursing, e noi ci riserviamo l’assemblaggio finale. È composta per il 95% di pezzi fatti in Europa di cui almeno il 70% di origine biellese – spiega l’Ad – inoltre ci piace coinvolgere i colleghi imprenditori locali, per il lancio con Pininfarina abbiamo chiesto la collaborazione di Gabba Salumi, Lauretana, Tenute Sella e Botalla Formaggi». Desmotec infine è sensibile alle tematiche di rilancio del territorio: «Quando ho cominciato, ho riflettuto sul futuro della nostra città. Vorrei che ci fossero nuove opportunità per le prossime generazioni, che i nostri ragazzi potessero restare a Biella, magari viaggiando tanto come faccio io, ma senza dover lasciare quella che chiamiamo «casa». Tecnologia e innovazione posso servire anche a questo» conclude Bertagnolio.