28 giugno 2017
Aggiornato 12:30
Cronaca dal Biellese

Controllava la posta dell'ex marito per avere più alimenti: denunciata

La scoperta avvenuta davanti all'avvocato durante le fasi della separazione. Indagini dei carabinieri. Intervento dei militari anche per un anziano senza patente che si voleva allontanare da casa in auto

Hanno scoperto tutto i carabinieri (© Diario di Biella)

BIELLA - Una coppia, lei di 48 anni e il compagno di 52, del Biellese orientale, è stata denunciata dai carabinieri per sottrazione e distruzione della corrispondenza. All'origine dell'episodio, la separazione avvenuta tra la 48enne e il marito. La prima si era impegnata a consegnare all'ex consorte la posta che veniva recapitata nel vecchio domicilio. Invece, così non è avvenuto. Presentatosi davanti all'avvocato, per la separazione, l'uomo ha scoperto che la donna era in possesso di documenti bancari riservati. In pratica, aveva aperto la corrispondenza a lui inviata, per capire quanti soldi avesse sul conto corrente e fare le sue richieste. A quel punto l'ex coniuge si è rivolto ai carabinieri che, effettuati gli accertamenti del caso, non solo hanno denunciato la donna, ma anche il nuovo compagno.

Anziano salvato
E sempre i militari dell'Arma sono dovuti intervenire in soccorso di una donna il cui padre, affetto da una malattia degenerativa, era salito in auto con l'intenzione di andare non si sa bene dove e senza essere in condizioni di guidare. I carabinieri sono riusciti a distrarre l'anziano e a sottrargli le chiavi del veicolo, prima che mettesse in pericolo la sua vita e quella di altri automobilisti.