22 novembre 2017
Aggiornato 23:00
Cronaca dal Biellese

Omicidio Preti: salma cremata e orologio ritrovato

Dimitri Fricano, accusato del delitto della fidanzata, aveva un Rolex di valore, scoperto oggi poco distante dal luogo del delitto. Forse sabato i funerali della giovane. Sopralluogo dei Ris

La coppia, in uno scatto di qualche anno fa (© Fricano)

BIELLA - Sarebbe stato ritrovato poco distante dal luogo del delitto l'orologio di valore che Dimitri Fricano, il 30enne accusato dell'omicidio della fidanzata Erika Preti, indossava domenica 11 giugno. Un particolare che avvalora la tesi del giovane, che ha sempre sostenuto la tesi dell'aggressione. Dall'abitazione, inoltre, secondo indiscrezioni, sarebbero spariti 500 euro in contanti. Si tinge sempre più di giallo insomma l'omicidio che ha strappato all'affetto dei suoi familiari una giovane di appena 28 anni, che si stava godendo alcuni giorni di vacanza in Sardegna, a San Teodoro, in compagnia del fidanzato. Una coppia felice, a detta dei più, un po' meno a detta dei pochi che qui, nel Biellese, l'aveva vista litigare. Screzi normali, forse, tra due persone che si frequentavano da tanti anni e da tre convivevano. Intanto oggi i militari dei Ris hanno effettuato tutta una serie di rilievi, preziosi nell'inchiesta portata avanti dall'autorità sarde.

Indagini
Intanto le cronache dalla Sardegna riportano la notizia che la salma di Erika Preti è stata cremata nella giornata di oggi, a meno di 48 ore dall'autopsia, che ha stabilito che alla giovane sono state fatali due coltellate alla gola, e le ceneri consegnate ai genitori. Le esequie potrebbero tenersi, con ogni probabilità, già sabato prossimo. Una cerimonia, dolorosa, a cui non mancherà di partecipare tutta la comunità pralunghese, profondamente ferita e ancora sotto shock.