19 agosto 2017
Aggiornato 15:00
Cronaca di Biella

Ragazzo vuole suicidarsi. Lo salvano polizia e carabinieri

L'intervento è di ieri pomeriggio, sul ponte della tangenziale. Il protagonista, un giovane. Automobilisti di passaggio chiamano le forze dell'ordine, subito in zona

I fatti sono di ieri pomeriggio (© Diario di Biella)

BIELLA - Ansia e paura, ieri, intorno alle 17, sul ponte della tangenziale. Un ragazzo voleva suicidarsi. Ad accorgersi delle intenzioni del giovane, degli automobilisti di passaggio sulla strada; sono infatti stati loro a contattare le forze dell'ordine attraverso i numeri telefonici d'emergenza. Immediato quindi l'arrivo di due volanti della polizia di stato e una pattuglia dei carabinieri, mentre il giovane già aveva scavalcato il parapetto proteggi-pedoni e tentava di mettere in atto le sue intenzioni suicide. Il ragazzo è quindi stato soccorso e portato in ospedale per le cure del caso. Inevitabile qualche disagio per gli automobilisti, ma la vicenda ha avuto un lieto fine.

Azienda sanitaria locale
Da tempo l'Azienda sanitaria locale ha attivato un centro anti-suicidi, che opera nella prevenzione, nella cura e in generale nell'aiuto a persone in crisi. Il responsabile è il dottor Roberto Merli.