21 agosto 2017
Aggiornato 23:00
Biella

Raccolta differenziata, il Comune canta vittoria

La soddisfazione dell'assessore all'ambiente, Diego Presa: «Dati confortanti, ma le proiezioni sono anche superiori». Smaltimento, l'ente parla di percentuali tra il 65% ed il 70% dello smaltimento

I dati per l'anno 2016 della raccolta differenziata superano le aspettative (© Diario di Biella)

BIELLA - Più di 12 mila tonnellate in meno di anidride carbonica emesse nell'atmosfera in un anno: c'è anche questo vantaggio per l'ambiente nascosto nei dati della raccolta rifiuti del 2016. Il bilancio finale con la soglia del 65% di raccolta differenziata superata abbondantemente (e con i primi mesi del 2017 che portano la quota già oltre il 70%) consente il calcolo delle emissioni di gas serra ridotte proprio grazie al riciclaggio dei rifiuti, una statistica che si basa su parametri che Legambiente usa per le sue analisi sulle pagelle ecologiche degli enti locali.

Alcuni parametri utilizzati da Legambiente
A ogni materiale riciclabile è assegnato un coefficiente che corrisponde ai chilogrammi di anidride carbonica risparmiati per ogni chilo non inviato in discarica. Si va dai 13,08 kg di anidride carbonica per l' alluminio (quello delle lattine di uso comune) fino ai 0,21 chili della frazione organica o degli sfalci, passando per gli 1,55 chili della plastica.

I risultati della Provincia
Il calcolo sul 2016 sulla raccolta differenziata di Biella parte dal totale: 14.692.000 chilogrammi non smaltiti a Cavaglià ma inviati al riciclaggio. Considerando le equivalenze materiale per materiale, si arriva a una somma di 12.146.010 chili di anidride carbonica risparmiati. Per provare a fare un confronto con la vita di tutti i giorni, è una quantità di CO2 pari all' incirca a quella emessa da 10 mila Fiat Panda (il modello di auto più venduto in Italia da anni) che percorrono 10 mila chilometri in un anno ciascuna.

Nel 2017 stiamo già migliorando
«Il dato è confortante ma le proiezioni sul 2017 lo sono ancora di più - afferma l' assessore all' ambiente Diego Presa -. In base alla crescita della raccolta differenziata dei primi mesi dell' anno potremmo arrivare a oltre 16 mila tonnellate di rifiuti avviati al riciclo, pari a 13 mila tonnellate di anidride carbonica risparmiata».