25 giugno 2019
Aggiornato 10:30
Comune di Biella

Stage di lavoro: 24 i posti disponibili

E' stato presentato nei giorni scorsi il progetto dall'assessore Salivotti. E' rivolto a neolaureati o laureandi. Requisiti: max 32 anni. La retribuzione è di 700 euro mensili

BIELLA - Sono 24 i posti messi a disposizione dei giovani neolaureati o laureandi nell'edizione 2017/2018 degli Stage di qualità: l'iniziativa, curata da assessorato alle politiche giovanili e da Informagiovani e giunta alla nona edizione, è stata presentata nella mattinata di martedì scorso Palazzo Oropa, in una sala consiglio affollata di addetti ai lavori, di rappresentanti delle imprese che hanno aderito e di ex stagisti che, grazie all'esperienza degli anni passati, hanno trovato un impiego qualificato. Le cifre dell'anno scorso parlano chiaro: oltre il 50% delle persone che hanno iniziato il tirocinio sono rimaste in azienda, due assunte a tempo indeterminato, otto a tempo determinato, due con un apprendistato di 36 mesi e una con uno stage in un'altra impresa del gruppo. A loro si sommano i casi particolari di uno stagista che non ha ancora terminato il suo percorso, ma che verrà assunto a settembre, dopo la laurea in ingegneria, e di un altro giovane che ha stupito così tanto durante il colloquio da ricevere, invece che uno stage, subito un contratto di lavoro.

Parla l'assessore
«Questi risultati testimoniano la bontà del progetto - ha detto l'assessore alle politiche giovanili Francesca Salivotti -. Mettiamo i giovani in contatto con il mondo delle imprese e lo facciamo tenendo conto della loro formazione e delle necessità delle aziende». È a questo che si riferisce la definizione «di qualità»: gli stage sono a disposizione di chi ha meno di 32 anni, è laureato (o laureando con al massimo due esami e la tesi alla fine del ciclo di studi) ed è residente a Biella o non biellese ma che frequenta l'università in città. Il tirocinio dura 6 mesi ed è retribuito con 700 euro mensili, parte a carico del progetto e parte a carico dell'azienda (esclusi due dei 24 casi in cui è l'impresa a sobbarcarsi l'intera spesa). Il bando pubblico, per richiesta e c'è tempo fino al 18 agosto per presentare la propria candidatura.