25 giugno 2019
Aggiornato 17:30
Biella

Cestovia del Camino, il Comune mette altri 150 mila euro

Nella seduta di oggi variazione di bilancio per i lavori di restauro. La cifra complessiva è salita a 565 mila euro. L'assessore Gaido: «Non siamo i soli a crederlo, come dimostrano i risultati della raccolta di fondi»

BIELLA - Nella seduta di martedì 27 giugno il consiglio comunale esaminerà la variazione di bilancio che contiene il terzo stanziamento della città di Biella per il restauro della cestovia del Camino. Si tratta di ulteriori 150 mila euro che portano la cifra messa a disposizione dal Comune a 450 mila euro, sui 565 mila euro totali richiesti per l'intervento.

Il punto
Rispetto al preventivo iniziale, la cifra è salita da 450 a 565 mila euro perché è stato necessario sostituire tutte insieme le rulliere, ovvero le "rotelle" che fanno passare il cavo sui piloni della cestovia. Piloni che, sull'impianto della conca di Oropa, sono in gran numero dati i molti cambi di pendenza e il fatto che è stata costruita anni fa, a un'altezza limitata dal terreno.

Parla l'assessore
«Confermiamo con questo stanziamento il nostro impegno per rimettere in funzione la cestovia del Camino - anticipa Giorgio Gaido, assessore alle finanze -. Lo consideriamo fin dall'inizio dell'iter un passo necessario per puntare alla valorizzazione delle nostre montagne. Non siamo i soli a crederlo, come dimostrano i risultati della raccolta di fondi #restauriAMOlacestovia che ha coinvolto associazioni vicine al mondo della montagna, gli alpini, semplici cittadini con i loro contributi e, come abbiamo visto oggi, artisti come Paolo Barichello. Ma siamo stati i soli a sostenere la Fondazione Funivie Oropa tra gli enti locali. Se altri Comuni ritenessero che la cestovia e la conca di Oropa siano un patrimonio che appartiene anche a loro, siamo pronti ad accogliere a braccia aperte il loro aiuto. Invitiamo i sindaci interessati a esplorare la possibilità di trovare, nelle pieghe del bilancio, qualche fondo per sostenere il progetto così come ha fatto Biella».