15 giugno 2019
Aggiornato 22:30
Cronaca

Cameriere in nero in una pizzeria: 4 mila euro di multa per la titolare

Controlli da parte dei carabinieri dell'Ispettorato del lavoro in tutta la provincia. E ancora: intervento per un litigio tra parenti a Chiavazza e tentativo di furto nel Basso Biellese

BIELLA - Raffica di controlli, nel Biellese, da parte dei carabinieri dell'Ispettorato del lavoro. In una pizzeria della città è stato sorpreso un lavoratore in nero, sui tre impiegati, e la titolare dell'esercizio commerciale sanzionata. L'uomo svolgeva attività di cameriere. La donna oltre a pagare 4 mila euro, dovrà mettere in regola la persona. Questo non è l'unico intervento effettuato in questi giorni dai militari dell'Arma.

Controllo del territorio
Ieri, lunedì 26 giugno, hanno dovuto chiudere la Superstrda Biella-Cossato dopo che un camion aveva "perso" decine di finestre. A Chiavazza, in via Collo Capra, una violenta lite tra tre donne di origini magrebine, rimaste lievemente ferite, e un ragazzo. Infine, nella notte, tre persone hanno cercato di entrare, pur non essendo soci, in un locale del Basso Biellese. All'arrivo della pattuglia, se ne erano già andati.