18 giugno 2019
Aggiornato 10:30
Biella

Droga nell'ex macello comunale: presi due spacciatori

La Polizia ferma due persone nei pressi del "Drop In" di via Ivrea: trovati 200 grammi di hashish. Nei guai un pakistano ed una brasiliana, denunciati all'autorità giudiziaria

BIELLA - Durante l'attività di controllo del territorio, lunedì 26 giugno, i poliziotti della squadra volanti della Questura hanno proceduto al controllo di due persone, N.A. 25enne pakistano e B.M.S. 42enne brasiliana, i quali si stavano aggirando con fare sospetto nei pressi del «Drop In» di via Ivrea. I due, residenti a Novara, oltre a non essere in grado di giustificare la loro presenza sul territorio, all’atto del controllo, hanno riferito agli agenti di aver lasciato i loro documenti d’identità in una stanza dell’ex macello comunale, ritrovo abituale di persone senza fissa dimora. Gli operatori delle volanti, accompagnati dai due, hanno fatto accesso all’interno della struttura per effettuare il riscontro documentale.

La scoperta
Nel corso di tale accertamento, gli stessi hanno fatto ulteriormente insospettire i poliziotti poiché si sono seduti su un letto come se volessero nascondere qualcosa e senza volersi più rialzare. Gli agenti pertanto hanno deciso di effettuare un’ispezione del giaciglio: tra le coperte ed il materasso, ben occultate, hanno rinvenuto due «panetti» di hashish del peso complessivo di quasi 200 grammi, immediatamente sequestrati.

La denuncia
Sulla base di quanto accertato per N.A. e B.M.S., è scattata la denuncia per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Ai due inoltre, come misura di prevenzione, sono stati notificati i fogli di via obbligatorio con divieto di far ritorno nel Comune di Biella per un periodo di tre anni.