22 aprile 2019
Aggiornato 18:00
Cronaca

Aggressione e litigi: per i sacchi dell'immondizia e un cane che abbaia troppo

Carabinieri impegnati ad Andorno, Cossato e Gaglianico, nei giorni scorsi, per episodi di violenza. Indagini in corso per accertare l'esatta dinamica dei fatti

ANDORNO - Misterioso episodio ad Andorno, dove un pensionato di 83 anni ha telefonato al 112 asserendo di essere stato aggredito dal vicino di casa. È accaduto ieri, giovedì 30 giugno, e non sarebbe la prima volta che tra i due, dell'altro però non sono state rese note le generalità in quanto all'arrivo dei carabinieri si era già allontanato, si registrano simili episodi. Tutto ruoterebbe attorno alla gestione dei sacchi della spazzatura, lasciati nel cortile comune alle due abitazioni. Questa volta il litigio però è degenerato e l'anziano sarebbe stato colpito alla fronte.

CANE - Attimi di tensione anche a Gaglianico, dove è intervenuta una pattuglia dell'Arma, sempre tra vicini di casa, un uomo di 60 anni e una ragazza di 18 anni. In questo caso, motivo del discutere il cane della ragazza che disturberebbe la controparte abbaiando in continuazione. Solo l'arrivo dei carabinieri è riuscita a tranquillizzare le parti.

PREGIUDICATO - E ancora, a Cossato, un 56enne di Strona, pregiudicato, completamente ubriaco, ha iniziato a dare in escandescenze in strada. Qualcuno ha richiesto l'intervento di un'ambulanza del 118, che ha potuto fare poco. L'uomo si mostrava violento e poco collaborativo. Ancora una volta ci hanno dovuto pensare i militari dell'Arma a ricondurlo alla ragione, e a farsi quantomeno visitare sul posto.