24 luglio 2019
Aggiornato 10:00
Spaccio di sostanze stupefacenti

Spaccio di droga, arrestati tre biellesi

I tre erano già noti alle Forze dell'ordine perché gravitanti negli ambienti del traffico e dello spaccio di sostanze stupefacenti. Gli avvocati del terzetto che hanno chiesto e ottenuto gli arresti domiciliari
Pantera della Polizia di Stato
Pantera della Polizia di Stato ANSA

BIELLA - L'incessante attività investigativa relativa al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti sul territorio ha consentito agli uomini della Squadra Mobile della Questura di Biella, attraverso disposti e mirati servizi di osservazione e controllo, di accertare l'esistenza nei giorni scorsi di alcuni canali di approvvigionamento di sostanze stupefacenti di vario genere (eroina, cocaina ed hashish), destinati alla piazza locale e gestiti da giovani biellesi residenti in città.
In particolare, gli investigatori biellesi, dopo aver ricostruito i movimenti degli autori del sodalizio criminoso, nel pomeriggio del 27 giugno procedevano al controllo di una ragazza, B.S. di 27 anni di Biella, che a seguito di una perquisizione personale veniva trovata in possesso di due involucri contenenti un totale circa 13 grammi di eroina. Il successivo controllo nell'abitazione della giovane permetteva di rinvenire anche dell'hashish, dal peso netto complessivo di 24.7 grammi, insieme ad un bilancino elettronico, solitamente usato per il confezionamento delle sostanze stupefacenti. La donna veniva quindi denunciata in stato di libertà per detenzione di sostanze stupefacenti.

Il materiale recuperato dalle Forze dell'Ordine biellesi

Il materiale recuperato dalle Forze dell'Ordine biellesi (© Polizia di Stato)

I FATTI - Proseguendo l'attività «antidroga», nella mattinata del 29 giugno gli uomini della Squadra Mobile hanno proceduto al controllo di un'auto a bordo della quale viaggiavano tre soggetti: A.C. di 44 anni, D.I. di 38 anni e S.C. di 39 anni, tutti residenti nel centro cittadino, già noti alle forze dell'ordine perché gravitanti negli ambienti del traffico e dello spaccio di sostanze stupefacenti. I tre, al momento del controllo, hanno cercato di disfarsi di un involucro gettandolo fuori dal finestrino della vettura.
Gli agenti hanno quindi recuperato la droga e, al momento del controllo dei tre uomini, uno dei soggetti ha consegnato agli operanti un ulteriore involucro di dimensioni minori. Da successivi accertamenti tecnici di laboratorio eseguiti dal locale Gabinetto di Polizia Scientifica è emerso che l'involucro più grande, gettato dal finestrino dell'auto, conteneva 40,02 grammi di eroina, mentre l'involucro più piccolo, consegnato agli operanti, risultava composto da due frammenti, uno da 0.9 grammi di cocaina e l'altro di 0,6 grammi di eroina. I tre soggetti, al termine degli atti di rito, sono stati tratti in arresto e associati presso la locale Casa Circondariale a disposizione dell'A.G.