16 novembre 2018
Aggiornato 03:00

Ancora grave il biker Simone Vidale

Le sue condizioni sono comunque stabili anche se sulla prognosi i medici non si sbilanciano. Ha riportato traumi in tutto il corpo.
Ancora grave il biker Simone Vidale
Ancora grave il biker Simone Vidale (Shutterstock.com)

BIELLA - Permangono stazionarie, nella loro estrema gravità, le condizioni di Simone Vidale, il 51enne biker rimasto gravemente ferito sabato primo luglio, tra Salussola e Cerrione. Ricoverato nel reparto di rianimazione dell'ospedale di Ponderano, in stato di coma farmacologico, sulla prognosi i medici non si sbilanciano. Quello che trapela, è che ha subito diversi traumi in tutto il corpo. In merito a quanto accaduto, mentre affrontava una discesa, nei pressi del Rio Freddo, in sella alla sua bici, non è ancora chiaro.

SOCCORSO IMMEDIATAMENTE - Sembra che abbia perso il controllo della sua due ruote e sia finito fuori dal tracciato. Immediatamente soccorso da un mezzo del 118, le sue condizioni erano apparse critiche tanto che, dopo essere stato stabilizzato e portato al Pronto Soccorso, da qui era stato trasferito in terapia intensiva.