15 novembre 2018
Aggiornato 03:30

Biellese esce dal carcere e ruba due portafogli a Borgosesia

Si tratta di una 50enne che ha borseggiato due massaie in un mercato rionale è stata identificata a tempo di record.
Biellese esce dal carcere e ruba due portafogli a Borgosesia
Biellese esce dal carcere e ruba due portafogli a Borgosesia (Shutterstock.com)

BORGOSESIA - Non ha fatto a tempo a uscire dal carcere che è già stata denunciata due volte dai carabinieri, per aver borseggiato due massaie al mercato di Borgosesia. Si tratta di una 50enne di Biella, nota da tempo alle Forze dell'ordine, identificata come l'autrice dei furti grazie alle telecamere di videosorveglianza che si trovavano in zona. La donna, lo scorso 25 giugno, forse pensando di non essere riconosciuta, era per così dire «andata in trasferta». Un modus operandi che ricorda molto quello di «nonna borseggio», una nomade residente nel Biellese, scomparsa qualche anno fa, poco più che sessantenne, che dall'età di 13 anni rubava portafogli nei mercati rionali. Troppo conosciuta a Biella, si era poi spostata a Ivrea per commettere i furti. E qui il caso è simile, soltanto che, grazie alle nuove tecnologie, la 50enne è stata identificata a tempo di record e denunciata, per i due distinti episodi.