15 novembre 2018
Aggiornato 03:30

Ponnderano: si dimenticano fucile in soffitta, denunciati dai Carabinieri

Un armiere e il suo cliente sono finiti nei guai per una carabina calibro 12 dimenticata nella soffitta di una vecchia abitazione a Ponderano.
Immagine di repertorio di una pallottola calibro 12
Immagine di repertorio di una pallottola calibro 12 (Wikipedia)

PONDERANO - Il titolare di un'armeria e un suo cliente sono finiti nei guai per un fucile dimenticato in una vecchia abitazione. I fatti risalgono allo scorso 15 giugno quando una donna entra nella casa appena acquistata, a Ponderano, e in soffitta, dentro a un armadio, trova una carabina calibro 12 e avverte i carabinieri. Nel contempo, però avvisa anche l'ex proprietario dell'immobile, che si precipita a recuperare l'arma. E così, quando la pattuglia arriva sul posto, il fucile non c'è più. Partono quindi gli accertamenti, da cui emerge che l'oggetto ora si trova nella disponibilità di un armiere. Interrogato, questi afferma di essersi recato di persona a Ponderano per ritirare la carabina. Una frottola subito smascerata, che ora gli è costata una denuncia per falso. Il cliente, invece, dovrà rispondere davanti al giudice di omessa custodia d'armi, oltre che di trasferimento e trasporto non autorizzati.