16 novembre 2018
Aggiornato 02:30

Viaggio, alla scoperta di nuovi orizzonti nei tre palazzi del Piazzo

Inaugurazione questo sabato alle 18, le mostre a tema «Viaggio» resteranno aperte al pubblico fino al 10 settembre. Ingresso 6 euro, 5 il ridotto. Tutti i fine settimana, venerdì e sabato dalle 15.30 alle 19 mentre domenica dalle 10 alle 13 e dalle 15.30 alle 19.
Scatto della mostra «Luoghi oscurati»
Scatto della mostra «Luoghi oscurati» (Diario di Biella)

BIELLA - Dal 9 luglio al 10 settembre a Palazzo Ferrero, Palazzo Gromo Losa e Palazzo la Marmora. Le attività che compongono il progetto avranno sede nei tre palazzi. Il progetto, frutto dell' associazione Stile libero, si inserisce nella visione di più ampio respiro volta a valorizzare in modo continuativo il Borgo del Piazzo, trasformandolo in un vero e proprio Polo Culturale a forte vocazione espositiva. Il progetto si inserisce nella visione di più ampio respiro volta a valorizzare in modo continuativo il Borgo del Piazzo, trasformandolo in un vero e proprio Polo Culturale, a forte vocazione espositiva. Inaugurazione questo sabato alle 18 a Palazzo Ferrero, per proseguire poi a Palazzo Gromo Losa e a Palazzo la Marmora.

TEMA - Fil rouge dell’iniziativa è la componente del viaggio come scoperta, ricerca dello sconosciuto e quindi esperienza arricchente, di confronto che ci conduce ad un atteggiamento di attenzione verso l'altro, il diverso da noi, assumendo anche un atteggiamento di umiltà, perché, come dice Proust, "Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi». Il contesto attuale in cui si vive porta alla necessità di riflettere su alcune importanti tematiche che il viaggio propone in un mondo che è sempre più fisicamente piccolo e dove pare che tutto sia già comunicato, conosciuto, visto tramite i media e quindi vissuto anche se solo virtualmente. Così come alla cultura, attraverso i suoi molteplici campi di applicazione, spetta il compito di fornire una chiave di lettura innovativa, in grado generare consapevolezza, sensibilizzare, far pensare, e soprattutto far emozionare.

LE MOSTRE:

A Palazzo Ferrero:

- LES SOUFFLES di Ruben Brulat in collaborazione con Ncontemporary (Londra - Milano). Ruben Brulat presenta una selezione di opere che richiamano, sin dal titolo della mostra – Les Souffles, il tema del respiro. L’artista mette in relazione il corpo dell’uomo con il respiro della terra, della natura.
- LUOGHI OSCURATI a cura di Luisa Espanet, Valerio Griffa, Laura Mulassano, Francesca Piana, Giovanni Tagini. Un gruppo di fotogiornalisti e di giornalisti scrittori hanno voluto inquadrare e raccontare - con foto e scritti - dieci Paesi «oscurati», luoghi almeno momentaneamente inaccessibili.
- IL VIAGGIO NEL VIAGGIO. Il Polo Sud di Ernest Shackleton e Giorgio Maria Griffa. Il viaggio di Giorgio Maria Griffa, con i suoi acquerelli e le sue innovative fotografie.
- GIRO DEL MONDO IN 80 BLOGGER Mostra fotografica a sostegno di Christian Cappello - #Marta4kids Onlus

A Palazzo Gromo Losa:
- TERRA di Sebastio Salgado in collaborazione con Tucano Viaggi (Torino).  In solidarietà con il «Movimento Sem Terra» (MST) del Brasile, il fotografo Sebastiao Salgado ha messo a disposizione una serie di immagini che formano la mostra.
- VIAGGIO NEL TEMPO RITROVATO di Olmo Amato in collaborazione con BI-BOx Art Space (Biella).

A Palazzo la Marmora:
- GUGLIELMO ALBERTI, VIAGGIO NEL MAGREB: fotografie e frammenti di diario. A cura di Francesco Alberti La Marmora, Elena Gallo immagini di Guglielmo Alberti. Archivio di Centro Studi Generazioni e Luoghi - Archivi Alberti La Marmora, Biella.
- BALENOTTERA Barchette di carta che vogliono diventare una balena. Di Chizu Kobayashi e Alessandra Maio in collaborazione con BI-BOx Art Space (Biella). Una balena nuota nell’aria leggera e porta dentro di sé delle barchette di carta.

INFORMAZIONI - Le mostre saranno aperte durante il fine settimana, venerdì e sabato dalle 15.30 alle 19, mentre la domenica avrà anche un orario di apertura durante la mattina, dalle 10 alle 13. La biglietteria si trova unicamente a Palazzo Ferrero e il costo del biglietto è di 6 euro e 5 euro il ridotto, valido per tutti e tre i palazzi.